• Articolo , 3 settembre 2008
  • Adiconsum: si al progetto EE-TV

  • L’Adiconsum aderisce al progetto EE-TV che nasce al fine di sensibilizzare i consumatori sull’enorme dispendio energetico dovuto ai televisori

È proprio uno dei più amati elettrodomestici, la televisione, tra i maggiori responsabili dei tanti sprechi energetici di tutta l’Europa. E l’Adiconsum, che nasce per tutelare i consumatori e l’ambiente, non perde occasione per dichiararlo. “I nuovi televisori, quelli al plasma o LCD, ma anche i decoder, i lettori dvd e i Personal Computer consumano troppa energia, persino quando crediamo che sono spenti – commenta Adiconsum riguardo i dati di un rilevamento effettuato dal mensile AFDigitale – Un danno da 50 megawatt solo per i decoder che quando sono spenti utilizzano ben 2 centrali elettriche che lavorano giorno e notte”. Proprio per questo l’associazione propone uno minimo di consumo energetico per le modalità in funzionamento e in stand-by e l’obbligo di un’etichettatura energetica per tutti i nuovi apparecchi. A tal proposito Adiconsum ha deciso di aderire alla campagna EE-TV che è nata proprio al fine di informare e sensibilizzare i consumatori sul tema. Il progetto infatti propone proprio quello che l’Adiconsum ha richiesto, inoltre sul “sito”:http://www.ee-tv.org/index.php/home/it dell’iniziativa è possibile avere una serie di consigli che indirizzano il consumatore nella scelta del migliore apparecchio.