• Articolo , 6 aprile 2011
  • Aena punta alla mobilità sostenibile negli aeroporti

  • Con un investimento di un milione di euro Aena ha presentato il piano per la formazione di una flotta elettrica e di una rete di infrastrutture preposte alla ricarica dei veicoli da realizzare negli aeroporti di Madrid, Barcellona, Palma de Maiorca e Lanzarote

(Rinnovabili.it) –La società spagnola Aeropuertos Españoles y Navegación Aérea (Aena) investirà oltre un milione di euro per l’acquisto di quella che è stata definita come la più grande flotta di veicoli elettrici mai utilizzata da un gestore europeo di aeroporti, lanciando al contempo una gara per riuscire a mettere su strada 33 veicoli per gli aeroporti di Madrid, Barcellona, Palma de Maiorca e Lanzarote.
L’operazione è inclusa nel Piano di Risparmio, Efficienza Energetica e Riduzione delle Emissioni a carico del settore Trasporto presentato oggi dal Ministero dello Sviluppo, che si allinea con la proposta del _White Paper_ sul trasporto della Commissione europea per il potenziamento dell’utilizzo del mezzo elettrico.
I 33 veicoli che verranno acquistati da Aena saranno distribuiti tra i diversi aeroporti andando a sostituire parzialmente le flotte inquinanti per poi passare alla formazione di flotte completamente ecologiche che verranno utilizzate dalle società che operano all’interno degli aeroporti e che saranno costantemente monitorate per poter quantificarne i benefici in termini di riduzione delle emissioni dannose.
Le automobili, esclusivamente elettriche, potranno ricaricarsi grazie alla realizzazione di una rete di infrastrutture preposte soprattutto alla ricarica notturna, cioè durante l’orario in cui in aeroporto la richiesta di energia è al minimo. “L’acquisizione di questa flotta elettrica ha dimostrato, a seguito di test effettuati negli aeroporti di Madrid e Barcellona, l’idoneità degli EV ad essere utilizzati nell’area di attività dei suddetti” si legge nel comunicato stampa diffuso dall’Aena.