• Articolo , 26 luglio 2010
  • Aerogenerator X, un’altra mega turbina scende nell’arena

  • La società britannica Arup entra a far parte della sfida a chi realizzerà l’aerogeneratore più potente del mondo, forte di un design del tutto rivoluzionario

(Rinnovabili.it) – Nella gara internazionale alla turbina più grande e potente per l’eolico off-shore, un nuovo competitor fa il suo ingresso accanto a progetti già famosi come “Britannia”:http://www.rinnovabili.it/britannia-il-gigante-off-shore-che-sfida-eolo595620 o Eolo. Entra in scena, infatti _Aerogenerator X,_ dispositivo da 10 MW di potenza e dal rivoluzionario design a “V”; la turbina imita nella struttura la filatura delle foglie di platano e prende ispirazione direttamente dalle piattaforme petrolifere galleggianti e semisommergibili.
La differenza essenziale dalle sue concorrenti – spiegano i progettisti – sta nel suo asse verticale rotante, che a differenza di quello orizzontale è in grado di sfruttare l’energia del vento da qualsiasi direzione essa provenga e senza gli stessi vincoli di peso delle turbine convenzionali.
Per gli appassionati del settore non si tratta esattamente di una novità: Arup, la società britannica dietro al progetto, aveva già presentato l’idea, seppur con una potenza e dimensioni ridotte, qualche anno fa. L’azienda torna oggi però collaborando con un consorzio accademico sostenuta da compagnie _blue chip_ del calibro di Rolls Royce, Shell e BP per accelerare i tempi di messa in opera. Si pensa che i primi Aerogenerator X verranno realizzati nel 2013-14 dopo aver effettuato due anni di test e sperimentazioni.