• Articolo , 2 luglio 2010
  • Agenzia provinciale per l’energia, risorse aggiuntive per 22 mln di euro

  • E’ stata adottata dalla Giunta in data odierna la deliberazione del presidente Lorenzo Dellai che approva l’assestamento di bilancio per il 2010 e per il triennio 2010 – 2012 dell’APE, l’Agenzia provinciale per l’energia. E ci sono buone notizie: infatti grazie ad un avanzo di amministrazione maturato nell’esercizio 2009, pari a circa 17,5 milioni di […]

E’ stata adottata dalla Giunta in data odierna la deliberazione del presidente Lorenzo Dellai che approva l’assestamento di bilancio per il 2010 e per il triennio 2010 – 2012 dell’APE, l’Agenzia provinciale per l’energia. E ci sono buone notizie: infatti grazie ad un avanzo di amministrazione maturato nell’esercizio 2009, pari a circa 17,5 milioni di euro, nonché ad un recupero di economie relative agli anni precedenti, pari a circa 5 milioni di euro, si sono rese disponibili risorse aggiuntive, rispetto al bilancio di previsione iniziale 2010, per circa 22,5 milioni di euro, che sono state tutte “dirottate” sui capitoli dell’Agenzia relativi ai finanziamenti degli interventi di risparmio energetico e di produzione di energia da fonte rinnovabile.
Si riuscirà così a finanziare una parte molto consistente delle domande già presentate a valere sul Bando 2009 – procedura “ordinaria”- nonché le domande/rendicontazioni in procedura “semplificata” che stanno già affluendo, numerose (sono già quasi mille le richieste di rendicontazione “prenotate” presso gli sportelli dell’APE e presso gli 11 sportelli periferici dislocati sul territorio provinciale), a valere sul bando 2010. A testimonianza proprio del valore che la Giunta provinciale riserva agli interventi “energetici”, sia con riferimento al miglioramento ambientale, sia per l’aiuto concreto e diretto ai cittadini e sia come sostegno indiretto alle attività delle tante imprese artigiane che operano nel settore.