• Articolo , 1 dicembre 2007
  • Agricoltura e fonti rinnovabili: proposte per un distretto agroenergetico

  • E’ il tema che sarà oggetto dell’incontro dibattito organizzato, a San Severo, dai Circoli Nuova Italia e dall’Associazione Giorgio La Pira. L’iniziativa ha l’obiettivo di far emergere, attraverso il contributo di tecnici, responsabili di associazioni agricole e di politici, alcune proposte che vadano nella direzione di contribuire alla realizzazione di un distretto agroenergetico nell’Alto Tavoliere […]

E’ il tema che sarà oggetto dell’incontro dibattito organizzato, a San Severo, dai Circoli Nuova Italia e dall’Associazione Giorgio La Pira.
L’iniziativa ha l’obiettivo di far emergere, attraverso il contributo di tecnici, responsabili di associazioni agricole e di politici, alcune proposte che vadano nella direzione di contribuire alla realizzazione di un distretto agroenergetico nell’Alto Tavoliere e nella Capitanata.
L’intenzione degli organizzatori è quella di favorire una concertazione territoriale finalizzata all’elaborazione di un Piano d’Azione per la Filiera e per un Distretto Agroenergetico che rappresenti un quadro organico di provvedimenti ispirati ad una corretta gestione del territorio, con riferimento all’insediamento di impianti per le fonti rinnovabili di piccola e media taglia nei territori rurali. Il Piano d’Azione dovrà favorire accordi di filiera per “l’energia verde” coinvolgendo i produttori agricoli insieme ai trasformatori e ai distributori. L’obiettivo finale è quello di aumentare il reddito degli agricoltori continuando a produrre per fini alimentari ma sfruttando le oppotunità offerte dalle tecnologie utili alla produzione di energia da fonti rinnovabili, contribuendo all’abbattimento delle emissioni climalteranti e favorendo lo sviluppo dell’economia locale.