• Articolo , 12 maggio 2010
  • Agriturismi con energia pulita

  • Agriturismi più competitivi nella promozione del territorio grazie anche all’utilizzo delle energie pulite. La Vallata del Tronto è stata scelta come area pilota per la realizzazione del progetto SetCom (Sustainable Energies in Tourism dominated Communities) ed entra così a far parte delle dieci comunità sostenibili dei Paesi partner, quali pionieri nell’uso sostenibile delle risorse energetiche […]

Agriturismi più competitivi nella promozione del territorio grazie anche all’utilizzo delle energie pulite. La Vallata del Tronto è stata scelta come area pilota per la realizzazione del progetto SetCom (Sustainable Energies in Tourism dominated Communities) ed entra così a far parte delle dieci comunità sostenibili dei Paesi partner, quali pionieri nell’uso sostenibile delle risorse energetiche nell’ambito delle imprese turistiche. Inoltre, all’interno del Piano di sviluppo rurale, misura 311, gli imprenditori di agriturismi possono accedere al bando di finanziamento, con scadenza 15 giugno prossimo, per realizzare impianti energetici attraverso fonti rinnovabili. Questo e` quanto emerso durante il seminario ‘Efficienza energetica nelle strutture agrituristiche’, tenutosi oggi al Polo culturale Sant’Agostino di Ascoli Piceno e organizzato dalla Svim, la società di sviluppo della Regione Marche. Presenti, tra gli altri, il presidente Svim, Gianni Giaccaglia e l’assessore regionale all’Ambiente, Sandro Donati che nel portare i saluti della giunta ha ribadito ‘l’impegno di tutta l’amministrazione regionale per l’efficienza energetica e per lo sviluppo delle fonti energetiche rinnovabili, come d’altra parte prevede il Piano energetico regionale approvato nel 2005’. ‘Sul fronte del risparmio e dell’efficienza energetica’ ha proseguito l’Assessore – accanto alle deduzioni Irpef ed Irpeg, applicabili a livello nazionale, l’amministrazione regionale emana bandi annuali, principalmente per il risparmio energetico, tendente a coprire quei settori che restano scoperti dai meccanismi nazionali. Per il settore agrituristico segnalo l’emanazione, anche per l’anno in corso di due bandi per incentivare l’installazione di pannelli solari termici e sistemi alternativi alla caldaia convenzionale in cui, oltre all’efficienza energetica, possono trovare applicazione anche sistemi utilizzanti fonti energetiche rinnovabili’. ‘Lo sviluppo di queste fonti’ ha concluso Donati – costituiscono peraltro una buona opportunità lavorativa da valorizzare in questo periodo di crisi. Per la regione Marche stimiamo infatti, nei prossimi anni, la creazione di varie migliaia di nuovi posti di lavoro in questo settore’. Giaccaglia nel ringraziare l’intervento dell’Assessore ha detto che il ‘progetto SetCom mira a promuovere lo sviluppo dell’energia pulita nel settore turistico ed è un’opportunità per gli imprenditori che vogliono rendere più competitive le proprie strutture’. Il seminario si è concluso con una tavola rotonda tra le associazioni agrituristiche regionali e, durante la discussione, sono emersi interessanti aspetti tecnici e procedurali per l’installazione di sistemi da fonti rinnovabili.(a.f.)