• Articolo , 26 novembre 2010
  • Al Baltico 20 mln per la tutela ambientale e l’efficienza energetica

  • Da Bruxelles il sostegno alla Regione del Mar Baltico affinché portino avanti politiche per il rispetto ambientale e l’efficientamento energetico

(Rinnovabili.it) – La Commissione Europea ha messo insieme un programma di azione del valore di 20 milioni di euro per dare maggiore sostegno agli sforzi che la Regione del Mar Baltico sta portando avanti a tutela dell’ambiente e dell’efficienza energetica concentrandosi sui progetti green che avranno un impatto transfrontaliero nell’area russa e bielorussa della regione. La lotta sarà contro l’eutrofizzazione e contro il rilascio nelle acque delle sostanze dannose con la speranza che una tale attività spinga altri paesi ad affrontare le problematiche ambientali con simile impegno.
In occasione dell’annuncio del programma Catherine Ashton, vice presidente della Commissione ha dichiarato “E’ importante promuovere lo sviluppo sostenibile nella Regione del Mar Baltico. Prosperità e sicurezza sono di grande importanza non solo per le regione e i paesi immediatamente vicini ma anche per la Russia e l’Europa. Con la decisione odierna sosteniamo i nostri partner nei loro sforzi per il raggiungimento di tali obiettivi.”
L’area ha infatti un enorme potenziale e rappresenta un’opportunità per lo sviluppo di cooperazioni in grado di sviluppare importanti sinergie oltre a rafforzare la cooperazione con la Russia.
Il programma, basato su un emendamento del Parlamento Europeo, finanzierà quindi le attività di supporto allo sviluppo della EU Baltic Sea Strategy verso l’esterno facendo anche riferimento alle attività che rientrano nel Northern Dimension Policy, attività avviata nel 1999 con la partecipazione di Norvegia, Islanda, Stati membri e Federazione russa per la realizzazione di una collaborazione concreta che promuova l’integrazione economica, la competitività e lo sviluppo sostenibile nel Nord Europa.