• Articolo , 11 maggio 2009
  • Al Forum PA focus su energia e ambiente

  • Si apre oggi “PA EnergETICA”: spazio dedicato alle politiche energetiche e ambientali con espositori, conferenze a tema e l’assegnazione del Premio Sfide 2009

(Rinnovabili.it) – Quelle dell’energia e dell’ambiente sono tematiche che dominano le scene internazionali, appuntamenti immancabili nelle agende politiche e questioni aperte per il futuro del pianeta. Ecco perché non potevano mancare all’appuntamento del Forum PA, l’evento nato per promuovere un confronto diretto ed efficace tra pubbliche amministrazioni centrali e locali, imprese e cittadini sui temi chiave dell’innovazione. A questi temi, infatti, è dedicata la sessione congressuale “PA EnergETICA”: Infrastrutture e soluzioni per il risparmio energetico e la diversificazione delle fonti, uno spazio espositivo ed al tempo stesso un luogo aperto a conferenze e convegni a sottolineare il valore dell’energia sostenibile come sinonimo di crescita. A rimarcare ulteriormente questa visione è il Premio Sfide 2009, iniziativa avviata dal Dipartimento per lo sviluppo delle economie territoriali della PCM, dall’UPI, da FORUM PA e da Legautonomie per mettere in evidenza le migliori politiche energetiche e/o ambientali messe in atto da amministrazioni locali e regionali come strumenti di sviluppo territoriale. Sedici i vincitori che nella giornata di oggi, in conclusione del convegno “Il G8 Ambiente di Siracusa: risultati e prospettive in un nuovo quadro di riferimento globale”, sono stati premiati per le best practice territoriali anti-inquinamento. Al concorso hanno partecipato ben 91 progetti, che sono stati divisi nelle quattro categorie in gara (a loro volta differenziate in “Realizzazioni” e “buone idee”):

* I Piani Energetici (regionali, provinciali o comunali) in grado di assicurare ai cittadini un miglioramento della qualità della vita, un risparmio economico e una forte riduzione nel tempo delle emissioni inquinanti; tra gli altri hanno ottenuto il riconoscimento. *Cnipa* , l’ente pubblico nazionale per l’informatica nella pubblica amministrazione, con il progetto _INNOW@TT_ mirato a ridurre i costi energetici della Pa per risparmiare almeno 500 milioni di euro, mantenendo inalterata la produttività e l’efficienza energetica, con un taglio del 15-20% dei consumi; la *Provincia di Siena* grazie al _Bilancio emissioni gas serra_ prodotte dai processi industriali, i rifiuti, agricoltura-foreste-uso del suolo.

* Le attività di sviluppo delle economie territoriali basate sulla localizzazione di impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili. Premiati anche: la *Regione Siciliana* con _SERD – Sicilia Energia Rinnovabile Distribuita_ che parte da un concetto innovativo di compartecipazione energetica territoriale. La Regione ha prima effettuato una mappatura del potenziale energetico dei beni di proprietà e poi ha trasferito ai cittadini il diritto di utilizzo dei beni stessi per la realizzazione di impianti di produzione distribuita di energia elettrica da fonti rinnovabili; la *Provincia di Vicenza* e il progetto _DEMETRA_ , un impianto di cogenerazione e teleriscaldamento a biomassa da filiera “cortissima” nel Comune di Asiago serve le grandi utenze (ospedali, scuole, municipio, impianti sportivi) e parte degli insediamenti civili della città.

* Le attività di insediamento di grandi complessi per il miglioramento dell’autosufficienza e sostenibilità dei territori dal punto vista energetico. Tra i vincitori: la *Provincia di Roma* con il progetto: _“Provincia di Kyoto”_ che prevede un importante intervento sulla rete idrica, lo sviluppo delle energie alternative (tutti gli edifici in possesso della Provincia saranno dotati di pannelli solari), il potenziamento della differenziata, incentivi per mobilità sostenibile, pianificazione territoriale, interventi sulla biodiversità e l’introduzione di criteri di compatibilità ecologica nel funzionamento dell’amministrazione provinciale a ogni livello; *Provincia di Savona* con _SCORE – Sustainable COnstruction in Rural and fragile areas for Energy efficiency_ , candidato al Programma europeo MED ed orientato alla definizione di strategie in grado di aumentare le prestazioni termiche degli edifici in una zona industriale del savonese.

* Le attività di sviluppo delle economie territoriali basate sull’uso virtuoso del ciclo dei rifiuti anche a fini di fonte di energia. Esempi vincenti? Il *Comune di Rovigo* con _Biodiesel dal tuo olio da cucina_ consistente nella creazione di un ciclo chiuso che, a partire dalla raccolta degli oli alimentari esausti (sia dalle utenze domestiche che da quelle professionali) e attraverso un processo di trattamento, ne consenta il riutilizzo, sotto forma di biodiesel, sui mezzi di ASM Rovigo SpA; la *Amministrazione Provinciale di Mantova* per la trasformazione dei liquami zootecnici in energia.