• Articolo , 6 luglio 2011
  • Al Mugello vince l’energia solare

  • Sceglie la sostenibilità l’autodromo titolare del Moto GP d’Italia, che installerà sulla tribuna principale del circuito un impianto fotovoltaico da 252 kWp.

(Rinnovabili.it) – Con il rinnovo della titolarità del Gran Premio d’Italia di moto, per il periodo 2012-2016, l’Autodromo Internazionale del Mugello sceglie le energie rinnovabili. Grazie alla collaborazione con Pramac Racing Team, la tribuna principale del Mugello Circuit verrà ricoperta da un impianto fotovoltaico da 252 kWp, realizzato dalla Energy Resources SpA. Con una produzione annua di 300 mila kWh, il progetto servirà ad alimentare il 20% del fabbisogno energetico del circuito. Grazie ai 2016 moduli fotovoltaici Pramac, montati sui 2.911 mq della tribuna, si eviterà così l’emissione di circa 211 tonnellate di CO2 all’anno. “Un segnale chiaro, evidente – ha commentato l’Amministratore Unico di Mugello Circuit Paolo Poli -, che abbiamo voluto dare per dire che è possibile fare sport motoristico, e di alta qualità, nel pieno rispetto ambientale. Con questo investimento proseguiamo in un cammino intrapreso da tempo e che ci ha portato al conseguimento della Certificazione di conformità alle norma ISO 14001:2004″. “Ancora una volta Pramac si distingue per l’eco sostenibilità che caratterizza la nostra azienda. E’ un onore, per il Green Energy Team della MotoGP contribuire al rispetto dell’ambiente in una cornice come quella del circuito del Mugello, un tracciato speciale, non solo per la nostra vicinanza con la nostra azienda. Abbatteremo le emissioni di CO2 a zero e ridurremo l’inquinamento ambientale. Il tutto per il bene e il rispetto del nostro pianeta. Siamo davvero felici di questa iniziativa che abbiamo realizzato in collaborazione di Energy Resources” ha infine aggiunto Paolo Campionati, Pramac Racing Team Principal.