• Articolo , 11 febbraio 2010
  • Al nautico San Giorgio sbarcano gli ecoincentivi per le energie rinnovabili

  • Centocinquanta tonnellate in meno di CO2 nell’atmosfera nei prossimi vent’anni, incentivi economici pari a 130.000 euro e un totale di circa 24 tonnellate equivalenti di combustibili fossili risparmiate dall’impianto fotovoltaico dell’istituto nautico San Giorgio, realizzato due anni fa in Darsena dalla Provincia di Genova che ha appena stipulato con Enel la nuova convenzione “in conto […]

Centocinquanta tonnellate in meno di CO2 nell’atmosfera nei prossimi vent’anni, incentivi economici pari a 130.000 euro e un totale di circa 24 tonnellate equivalenti di combustibili fossili risparmiate dall’impianto fotovoltaico dell’istituto nautico San Giorgio, realizzato due anni fa in Darsena dalla Provincia di Genova che ha appena stipulato con Enel la nuova convenzione “in conto energia” che premia i benefici ambientali del modernissimo impianto fotovoltaico dell’edificio scolastico sui moli. Il conto energia è infatti un meccanismo attraverso il quale il gestore della rete elettrica nazionale riconosce al titolare di un impianto fotovoltaico un incentivo di 0,445 € per ogni kWh prodotto senza l’uso di combustibili fossili. L’impianto a energia rinnovabile fotovoltaica del San Giorgio, con potenza di 13 kW è in funzione dall’ottobre 2007 e sino alla fine di gennaio 2010 ha prodotto 29.440 kWh complessivi di energia dall’irraggiamento solare, con i benefici ambientali della riduzione di 15,6 tonnellate di anidride carbonica nell’atmosfera e di 2,53 tonnellate di combustibile fossile e un risparmio sulle bollette elettriche di 4.700 euro. Da febbraio 2010 a questi benefici ambientali si aggiungono gli ecoincentivi della nuova convenzione in “conto energia” con cui l’Enel riconosce alla Provincia 0,445 euro per ogni kWh elettrico prodotto con l’impianto fotovoltaico. Calcolando che, invece, per produrre un chilowattora elettrico vengono bruciati in media l’equivalente di 2,56 kWh sotto forma di combustibili fossili e vengono emessi nell’aria circa 530 grammi di Co2, in vent’anni l’impianto dell’istituto nautico San Giorgio eviterà l’emissione in atmosfera di 145,8 tonnellate di anidride carbonica, farà risparmiare 23,6 tonnellate di combustibili fossili e otterrà 130.000 euro complessivi di ecoincentivi dalle tariffe Enel. Dati particolarmente significativi anche perché la Provincia (assessorati all’edilizia scolastica e all’ambiente) ha già programmato l’installazione di altri dodici impianti fotovoltaici sui tetti di altrettanti istituti scolastici.