• Articolo , 29 gennaio 2008
  • Al varo l’eco-barca che attraverserà l’Atlantico

  • Alimentata esclusivamente da fonti eoliche e solari, l’imbarcazione ecologica prenderà il largo nell’estate 2008. E non è l’unico progetto a favore della sostenibilità nautica

Matteo Miceli, il velista detentore del record di traversata oceanica in solitaria, si prepara a tagliare un altro traguardo. Si basa infatti su un suo progetto la prima eco barca, varata dai cantieri navali d’Este e studiata come prototipo per una produzione di serie. Lunga 40 piedi (13 metri circa) sarà alimentata esclusivamente da fonti eoliche e solari, per renderla completamente sostenibile. Inoltre vedrà impiegati materiali di costruzione facilmente reperibili per limitare i costi e renderla così competitiva sul mercato delle vele d’altura. Il “battesimo” è previsto dai cantieri di Fiumicino per l’estate 2008 attraverso una traversata atlantica. Ma non è l’unico progetto ad incentivare la fruibilità sostenibile del mare. E’ sempre di questi giorni anche la notizia che il motoscafo Earthrace cercherà, nel mese di marzo 2008, di battere il record mondiale di circumnavigazione del globo utilizzando esclusivamente biocarburante e con un impatto ambientale nullo in fatto di C02. L’obiettivo è riuscire ad aumentare la sensibilizzazione sull’ambiente e sull’uso sostenibile delle risorse, oltre naturalmente a registrare un primato mondiale. Lo skipper australiano Pete Bethune, è intenzionato a dimostrare che Earthreace possa alimentare e far crescere il settore europeo del biodiesel, dimostrandone potenza, affidabilità e sicurezza ambientale. La tutela ambientale è garantita anche con la vernice antinquinante completamente atossica e con il materiale utilizzato per la costruzione del motoscafo: la canapa.