• Articolo , 22 ottobre 2010
  • Al via la quinta edizione dell’EcoRally di San Marino

  • Ai nastri di partenza la competizione inserita nel calendario Coppa FIA Energie Alternative che, da San Marino fino alla Città del Vaticano, vedrà sulla strada solo auto ecologiche

(Rinnovabili.it) – Dalla Repubblica di San Marino alla Basilica di San Pietro assistere alla recita dell’Angelus. Nonostante le apparenze non si tratta di un pellegrinaggio religioso ma della quinta edizione di Ecorally San Marino, la competizione su strada tutta dedicata alla mobilità ecologica e regolamentata dalla Federazione Internazionale dell’Automobile (FIA). Protagonisti infatti saranno loro, i veicoli alimentati ad energia alternativa che da oggi fino al 24 si cimenteranno in una gara all’insegna delle migliori prestazioni verdi. Quaranta equipaggi si daranno battaglia a bordo di auto a GPL, metano, elettrici, ibridi, a idrogeno, a celle a combustibile, a biocarburanti e daranno modo di testare la loro caratteristiche di regolarità e consumo seguendo il classico Road Book dei Rally. Per i concorrenti, infatti, la sfida sarà quella di mantenere la velocità di crociera il più possibile vicina alla media imposta e dare prova, su un tratto di strada prestabilito dell’efficienza dei consumi elettrici o di carburante. Il regolamento prevede che alle macchine sia fornito il rifornimento massimo prima della partenza per poi sigillare batterie e/serbatoi alle verifiche tecniche nella Stazione di Servizio di partenza a Campiano di Talamello. Alla fine della prova sarà conteggiato il valore corrispondente di energia chimica consumata, espresso in kW/h. Anche se fatto da auto ecologiche, il rally in questione rimane una gara automobilistica con relativa classifica. I concorrenti iscritti alla manifestazione, infatti, otterranno un unico punteggio derivante dalla classifica assoluta, valido per il titolo F.I.A. “conduttori” e anche per il titolo F.I.A. riservato alle “case costruttrici”.