• Articolo , 10 novembre 2008
  • Al via l’Anno del Clima: 12 mesi di cambiamento

  • Consegnato al Presidente della Camera, On. Gianfranco Fini, il calendario del clima 2009 WWF: i dodici mesi che possono cambiare il mondo

In vista della Conferenza Internazionale sul Clima che si terrà a Copenaghen nel dicembre del 2009, parte oggi il conto alla rovescia dell’Anno del Clima promosso dalla Campagna GenerAzione Clima del WWF. L’attività diplomatica annunciata prevede che i Governi dovranno impegnarsi in sede internazionale affinchè si raggiunga un accordo in grado di far fronte ai cambiamenti climatici e intervenire così sul futuro del nostro pianeta. Il WWF ha annunciato per il mese di novembre una serie di incontri istituzionali per la consegna di uno speciale Calendario Anno del Clima in cui, a fianco di spettacolari immagini di natura, sono evidenziate circa 30 date cruciali per il clima, come i vertici mondiali, gli appuntamenti istituzionali e gli anniversari tematici. Questa mattina c’è stata la prima consegna ufficiale del calendario WWF – Anno del Clima al Presidente della Camera, On. Gianfranco Fini. Lo scopo principale di questa attività, precisa il Presidente del WWF Italia, Enzo Venini, è quello sostanziale di far assumere dalle istituzioni il tema dei cambiamenti climatici come prioritario nel corso del 2009, sottolineando l’urgenza di un’attenzione ampia delle istituzioni verso questo tema, dichiarando inoltre che: “la sfida dei cambiamenti climatici è oggi più che mai nelle mani delle istituzioni ed è per questo che la nostra attenzione in questo momento è rivolta in particolare ad esse. Al Presidente della Camera abbiamo chiesto di aiutare a creare coscienza e conoscenza sull’impatto dei cambiamenti del clima e su questo abbiamo apprezzato la sua disponibilità. Non si tratta di proporre visioni catastrofiche, ma speranza, opportunità, innovazione e capacità di futuro affinché i decisori politici e i cittadini siano coscienti dell’estrema urgenza dell’azione”. Il WWF ha già rivolto un’analoga richiesta di incontro al Presidente del Senato, Renato Schifani, al Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, ai Ministri degli Esteri, dell’ Ambiente, dello Sviluppo, delle Infrastrutture. Il lungo tour istituzionale del WWF si dovrebbe concludere entro la fine di novembre con la consegna del calendario anche ai rappresentanti delle Regioni e di alcuni tra i maggiori Comuni italiani.