• Articolo , 15 dicembre 2010
  • Alerion: cede asset nel settore fotovoltaico

  • Il Consiglio di Amministrazione di Alerion Clean Power S.p.A. (di seguito “Alerion” o la “Società”) riunitosi in data odierna ha deliberato di accettare l’offerta vincolante di HFV – Holding Fotovoltaica S.p.A. per l’acquisto di impianti operativi nel settore fotovoltaico (di seguito l’“Operazione”). Gli impianti oggetto di cessione – realizzati e gestiti indirettamente da Alerion attraverso […]

Il Consiglio di Amministrazione di Alerion Clean Power S.p.A. (di seguito “Alerion” o la “Società”) riunitosi in data odierna ha deliberato di accettare l’offerta vincolante di HFV – Holding Fotovoltaica S.p.A. per l’acquisto di impianti operativi nel settore fotovoltaico (di seguito l’“Operazione”).
Gli impianti oggetto di cessione – realizzati e gestiti indirettamente da Alerion attraverso la propria controllata totalitaria Alerion Energie Rinnovabili S.r.l. (“AER”) – sono ubicati nei comuni di Pontenure, San Marco in Lamis e Castellaneta, e hanno una potenza complessiva di 18,8 MW
e una produzione stimata pari a circa 26,3 GWh/anno. Dopo l’operazione di cessione, la potenza installata nel settore fotovoltaico di Alerion sarà pertanto di 4 MW operativi, con una produzione di circa 7,4 GWh/anno.
Tale Operazione rientra nell’ambito degli interventi esecutivi del piano strategico di Alerion, oggetto di comunicato del 2 settembre 2010.
In data 19 ottobre 2010, in particolare, Alerion ha avviato una procedura di selezione di potenziali acquirenti per i suddetti impianti fotovoltaici, con l’ausilio dell’advisor finanziario Barclays Capital (cfr. comunicato stampa del 19 ottobre 2010).
All’esito della prima fase, sono state ricevute offerte non vincolanti da numerosi operatori finanziari. A fronte della richiesta di quasi tutti i principali interlocutori di procedere in esclusiva, il Consiglio di Amministrazione di Alerion ha deciso di accettare l’unica offerta avente natura vincolante, ancorché condizionata all’esito di una confirmatory due diligence, formulata da HFV. L’Offerta si colloca nella parte più alta della forchetta di valori indicati dalle potenziali controparti contattate e prevede, in particolare, un prezzo di 27,5 milioni di Euro da pagarsi interamente al closing per il trasferimento da parte di AER dell’intero capitale sociale delle tre società-progetto titolari degli impianti.