• Articolo , 14 dicembre 2007
  • Algeria: nuovi giacimenti di gas

  • La scoperta di nuovi giacimenti di gas nel bacino mediterraneo è strategicamente importante, perchè può ridurre la dipendenza dal gas che viene importato dal nord-Europa, soprattutto dalla Russia, situazione che ci fà correre il rischio di dipendere da un quasi monopolista

Nello stato africano-mediterraneo sono stati scoperti due nuovi giacimenti di gas, che porteranno a diciotto il numero di riserve naturali di idrocarburi localizzati durante il 2007. Dei due, uno è stato trovato in collaborazione con la compagnia norvegese StatoilHydro. Si tratta di un pozzo capace di un flusso di 6.971 metri cubi di gas all’ora. L’altro è stato scoperto dalla compagna di stato, la Sonatrach, flusso compreso tra 5.700 e 9.700 metri cubi all’ora. L’Algeria produce 1,4 milioni di barili di greggio al giorno con un obiettivo di due milioni entro il 2010. La produzione algerina di gas ammonta a circa 62 miliardi di metri cubi al giorno e le previsioni parlano di un aumento fino ad 85 miliardi entro il 2010. (fonte Agi)