• Articolo , 12 giugno 2009
  • Alghero: Gruppo di Acquisto Solare

  • Si costituisce formalmente il “Gas-Gruppo di Acquisto Solare”, per l’acquisto di impianti fotovoltaici e di solare termico. I cittadini che hanno espresso “Manifestazione d’Interesse”, sono convocati per martedì 16 giugno, alle ore 19, nella Facoltà di Architettura. L’incontro, coordinato dal segretario regionale della “Legambiente” Luciano Deriu, è aperto a tutti ma dedicato specificatamente ai soggetti […]

Si costituisce formalmente il “Gas-Gruppo di Acquisto Solare”, per l’acquisto di impianti fotovoltaici e di solare termico. I cittadini che hanno espresso “Manifestazione d’Interesse”, sono convocati per martedì 16 giugno, alle ore 19, nella Facoltà di Architettura. L’incontro, coordinato dal segretario regionale della “Legambiente” Luciano Deriu, è aperto a tutti ma dedicato specificatamente ai soggetti interessati.

L’idea della Legambiente e della Facoltà di Architettura, supportata dal Comune di Alghero, è quella di costituire un vero e proprio Gruppo di Acquisto per offrire ai cittadini la possibilità di negoziare tariffe più convenienti, migliori garanzie assicurative, assistenza nella messa in esercizio dell’impianto e finanziamento a tasso agevolato. Complessivamente, la garanzia di un servizio qualificato chiavi in mano. Le adesioni raccolte sono finora sessanta e si possono ancora raccogliere nella sede di Legambiente e nell’Ufficio Comunale di Agenda 21. Più ampia sarà l’adesione all’iniziativa e maggiore sarà il vantaggio di ciascun partecipante.

L’incontro di martedì, sarà dedicato alla definizione formale della tipologia del gruppo. Sarà presentata una proposta di disciplinare per le ditte fornitrici a cura di Massimo Fresi, mentre l’assessore Maurizio Pirisi presenterà un’iniziativa di corsia di facilitazione amministrativa del Comune. Non sono invitati operatori commerciali del solare, che saranno contattati in seguito su iniziativa del Gruppo.

Su “Facebook”, sono state diverse centinaia le adesioni “ideali” all’iniziativa, che nel clima di recessione dominato dalla mancanza di lavoro, appare una delle pochissime azioni capace di innestare concreti processi produttivi. Un recentissimo studio dell’Università Bocconi di Milano, prevede che, a livello nazionale, gli investimenti nelle rinnovabili potrebbero raggiungere i centomiliardi nei prossimi dodici anni, pari ad un potenziale occupazionale di duecentocinquantamila posti di lavoro nel 2020. Ed anche in Sardegna e nello stesso territorio algherese, si vanno formando giovani imprese che si mettono decisamente sulla strada delle rinnovabili.