• Articolo , 13 giugno 2007
  • Alla ricerca di QualEnergia?

  • A palazzo Rospigliosi, saranno di scena le fonti alternative, la ricerca, il ruolo delle imprese e le attività delle istituzioni in un convegno promosso da Legambiente, editoriale La Nuova Ecologia e Kyoto Club

Importante appuntamento nella capitale per dibattere i temi che ormai tengono banco sull’agenda dei governi, delle associazioni ambientaliste e del mondo della ricerca. Ovviamente ci stiamo riferendo al problema della produzione di energia con fonti e tecnologie che permettano di ridurre i danni che da ormai troppi decenni il mondo industriale, il trasporto pubblico e privato, nonché tutte le altre emissioni nocive hanno provocato all’ambiente. In questa occasione si cercherà, come recita il sottotitolo della manifestazione, di individuare le alternative, indicare la ricerca più idonea, e sottolineare il ruolo che possono svolgere le imprese, il tutto promosso e regolato dalle istituzioni di vario ordine e grado.
Dopo i saluti che questa volta saranno presentati da Biamonte e Postillo de La Nuova Ecologia
e da Baratti, Assessore all’Ambiente Regione Lazio, ci sarà un intervento di Antonio Valente che presenterà la ricerca de La Nuova Ecologia, “Effetto ambiente: come cambia il nostro stile di vita” che punterà l’attenzione sulla necessità di progettare e realizzare edifici ecosostenibili e biocompatibili senza trascurare il confort e con un’attenzione particolare alla scelta di materiali non dannosi.
Si continua con il Presidente della Federabitazione Liguria-Confcooperative che interverrà introducendo le tematiche della Compatibilità estetica con le tecnologie per l’uso delle fonti rinnovabili nel campo dell’edilizia.
Sempre di architettura sostenibile e tecnologie parlerà il bioarchitetto Cinzia Abbate, docente al Rensselaer Polytechnic Institute di New York che proietterà questo tema nel confronto tra innovazione e tradizione.
L’incontro continua con una tavola rotonda, moderata da Antonio Cianciullo de La Repubblica, centrata sul rapporto con l’energia e le sue evoluzioni che toccano la vita di tutti i giorni come la casa ecologica o i biocarburanti. Edilizia e trasporti nell’ottica dell’efficienza energetica e delle emissioni non inquinanti saranno quindi dibattuti da rappresentanti delle istituzioni, delle associazioni e di imprese. Tra gli altri parteciperanno: Pina Rozzo, Vice Presidente Provincia di Roma e Assessore allaTutela Ambientale della Provincia di Roma, Dario Esposito, Assessore all’Ambiente del Comune di Roma, Mario Gamberale, Direttore Operativo Kyoto Club, Luigi Sampaolo, Direzione Strategie e Sviluppo Eni S.p.A., Piero Torretta, Delegato Ance, Edoardo Zanchini, Segreteria Nazionale Legambiente.
Nel pomeriggio, dopo la relazione di Silvestrini sulla sfida del nostro paese in vista delle scadenze imposte dall’Ue per il 2020, la parola passa al presidente dell’Anev, Oreste Vigorito che si confronterà sul tema dell’energia con rappresentati delle imprese, De Masi, AD del Gruppo Italgest e Zanotta, DG di Generale Pirelli & C. Ambiente Renewable Energy.
In conclusione una tavola rotonda che porterà i presenti a scandagliare l’aspetto economico dell’efficienza energetica e delle fonti rinnovabili, nonché delle tecnologie che permetteranno di affrontare il futuro in un’ottica di maggiore sostenibilità. A dibattere di questi temi saranno il Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Alfonso Pecoraro Scanio, il Ministro dello Sviluppo Economico, Pierluigi Bersani, Emma Marcegaglia, Vice Presidente Confindustria, Ermete Realacci, Presidente Commissione Ambiente Camera dei deputati, Franco Pasquali, Segretario Generale Coldiretti, Luigi Paganetto, Presidente Enea, Andrea Bollino, Presidente GSE, Maria Grazia Midulla, Responsabile Campagne WWF, Giuseppe Onufrio, Direttore campagne Greenpeace e Francesco Ferrante, Direttore Generale Legambiente. Chi volesse maggiori informazioni sul programma può consultare il sito “http://www.lanuovaecologia.it/forum_qualenergia/programma.htm”:http://www.lanuovaecologia.it/forum_qualenergia/programma.htm