• Articolo , 24 maggio 2010
  • Allevi: un distretto “green-tech” per trainare la Brianza fuori dalla crisi

  • “Il mio sogno nel cassetto è far crescere in Brianza un distretto internazionale dedicato alla green-technology nell’area del Vimercatese, sulle ceneri della ex Sylicon Valley d’Italia”. Così Dario Allevi, Presidente della Provincia MB, è intervenuto questa mattina al convegno organizzato dalla Camera di Commercio, presso la Villa Reale di Monza, dal titolo “Brianza Glocale”. “La […]

“Il mio sogno nel cassetto è far crescere in Brianza un distretto internazionale dedicato alla green-technology nell’area del Vimercatese, sulle ceneri della ex Sylicon Valley d’Italia”. Così Dario Allevi, Presidente della Provincia MB, è intervenuto questa mattina al convegno organizzato dalla Camera di Commercio, presso la Villa Reale di Monza, dal titolo “Brianza Glocale”.
“La Brianza non sta ferma – ha aggiunto il Presidente – e di fronte alla crisi ha già varato alcuni interessanti progetti pilota nel campo della green economy. La Provincia promuoverà la creazione di reti d’impresa innovative per lo sviluppo di tecnologie ecosostenibili, per la promozione di energie rinnovabili e per coniugare questo settore emergente con il know-how che abbiamo conquistato nel campo del design: qui ci giochiamo il futuro dei nostri giovani e delle nostre aziende”.
Allevi ha colto l’opportunità della presenza di Luca Cordero di Montezemolo, Presidente della Ferrari, per tornare sul tema del GP di Monza: “La storia della Ferrari, fatta di orgoglio e di passione, a Monza ha un sapore particolare, tutto legato al nostro Autodromo: un monumento alla velocità, che ha scritto, insieme alla Casa di Maranello, la storia della Formula 1 in Italia. Per questo dico ancora una volta: Giù le mani dal Gran Premio d’Italia che deve restare a Monza, costi quel che costi”. “Qualsiasi altra soluzione – ha aggiunto Allevi – può costituire solo un danno per la Brianza”.
Da ultimo il Presidente ha voluto ricordare che la Provincia MB è in prima linea da mesi per la promozione della Villa Reale, quale sede per gli appuntamenti di Expo 2015.
A breve sarà infatti siglato un protocollo d’intesa con il Comitato Expo condiviso con il territorio, sulla scorta di quanto già avvenuto da parte di altre Province.