• Articolo , 29 ottobre 2008
  • Ambiente e Ict, la Cina a Napoli

  • Gli imprenditori orientali incontrano le Pmi: Bonifiche e ricerca, collaboriamo Arriva dalla Cina un nuovo impulso per le piccole e medie imprese della Campania. Fino a venerdì sono a Napoli imprenditori cinesi interessati alle aziende della regione e soprattutto alla possibilità di ricerca e sviluppo tecnologico nel settore Energia e Ambiente. L’incontro tra imprenditori si […]

Gli imprenditori orientali incontrano le Pmi: Bonifiche e ricerca, collaboriamo Arriva dalla Cina un nuovo impulso per le piccole e medie imprese della Campania. Fino a venerdì sono a Napoli imprenditori cinesi interessati alle aziende della regione e soprattutto alla possibilità di ricerca e sviluppo tecnologico nel settore Energia e Ambiente. L’incontro tra imprenditori si è svolto ieri nella sede della Camera di Commercio di Napoli.
Eleonora Tedesco

Le Pmi campane, grazie alla loro capacità d’innovazione, al loro know how e alla loro flessibilità, hanno sempre più un ruolo d’eccellenza nel settore dell’energia e dell’ambiente anche sul piano internazionale. D’altro canto, la Cina è un Paese dalle enormi potenzialità, ma che ha necessità di sviluppare una nuova politica economica di sviluppo eco- sostenibile e di risparmio energetico. Su questi punti 12 operatori campani e gli imprenditori cinesi avevano già avuto un primo contatto, il mese scorso, a Shanghai durante la fiera Ifat China. Da ieri, una delegazione della regione è a Napoli per cercare di stringere in modo più concreto una serie di accordi commerciali. L’iniziativa è promossa dalla provincia di Napoli e dal Consorzio Technapoli nell’ambito del programma Pit Città del fare, cofinanziato dal Por Campania. “Questo incontro per le nostre imprese è una grossa opportunità -sottolinea Luigi Iavarone, presidente del Consorzio – possiamo candidarci a risolvere i gravi problemi ambientali che esistono in Cina, soprattutto in termini di bonifica delle acque e di trattamento dei rifiuti”. “Abbiamo accompagnato le imprese più volte, in questi anni a fare i conti con il mercato internazionale – afferma Guglielmo Allodi, assessore provinciale alle Risorse strategiche – i risultati positivi si ottengono solo se c’è un processo di innovazione del sistema di impresa e si punta anche alle fonti energetiche alternative.Siamo stati alla fiera di Shanghai: lì il sistema imprenditoriale campano ha raggiunto risultati positivi. Oggi ci avviamo a una fase diversa”, ha spiegato “quella di ospitare le imprese cinesi per poter lavorare con loro a un sistema di utilizzo delle risorse compatibili con l’ambiente, e quindi fare un ulteriore passo in avanti conquistando mercati che possono essere di utilità soprattutto per la filiera medio- piccola del nostro territorio”. Per Filippo Ammirati, dell’Enea di Portici, “il piano energetico ambientale regionale è un’ opportunità di sviluppo complessivo dell’imprenditoria regionale”. Dai primi contatti, secondo Claudio Pomella, dirigente delle Politiche comunitarie, patti territoriali e contratti d’area della Provincia,”gli operatori cinesi sono soprattutto interessati alla tecnologia, non più alla delocalizzazione produttiva. In questo incontro non c’è solo scambio di prodotti, ma soprattutto di brevetti, di inventiva e di tecnologie”: Oggi la delegazione visiterà le 12 aziende parte dell’iniziativa.
Le aziende che partecipano agli incontri

3P
Distribuisce distribuisce prodotti per acquedotti, fognature depurazione e irrigazione. Fa parte del Consorzio Grifone e ha già attivi contatti con la Cina

P. S. Solare
Azienda installatrice di pannelli solari fotovoltaici e termici. Produce pannelli fotovoltaici e termici

Compagnia Italiana Allarmi srl
Dal 1972 opera nel settore dell’impiantistica di sicurezza e degli impianti elettrici. Ha realizzato impianti di edifici come la Reggia di Caserta ed il Museo Archeologicodi Napoli. E’orientata sul risparmio energetico e sui sistemi fotovoltaici

Com– Cavi
Punto di riferimento importante per i conduttori elettrici, telefonici. Negli ultimi anni l’azienda ha fatto convergere gli sforzi della ricerca nel campo delle energie rinnovabili

Cpv Costruzioni srl
Dal 2001 è specializzata nella progettazione, costruzione e restrutturazione di opere edili. La scelta dei materiali è in funzione dell’inquinamento ambientale, sia da un punto di vista estetico, che ecologico

Energy N&T
Educare all’uso razionale dell’energia:creare un bilancio energetico consolidato ed essere vincenti sullo scenario energetico mondiale: gli obiettivi. L’azienda si propone di conoscere e analizzare le esigenze dei consumi energetici per individuarne criticità e attuare correttivi

Es Progetti e Sistemi
La missione aziendale è di progettare e realizzare soluzioni complete per la tutela e la gestione dell’ambiente, del territorio e del patrimonio culturale. Lavora al monitoraggio idro-geologico per la Comunità montana di Bussento e per il Parco Nazionale del Vesuvio, e alla gestione rischio ambientale in India

Ettiesse
Opera nelle telecomunicazioni. Ha rapporti di collaborazione con le principali Comunità Montane della Campania per servizi avvistamento incendi e telecontrollo

Geos Energia
Nasce con lo scopo di promuovere la produzione di energia attraverso l’uso di fonti rinnovabili. L’azienda ha stipulato un’intesa con la Sunper attività inerenti i settori dell’energia alternativa e dell’ambiente

Ibi spa
Opera dal 1969 nel campo delle tecnologie per la salvaguardia delle acque secondarie, della costruzione di reti idriche e fognarie, del trattamento dei rifiuti solidi urbani, per lo smaltimento delle “energie pulite”e da 10 anni anche nel campo delle bonifiche. Gestisce il ciclo delle acque per le Province di Caltanissetta e Agrigento

Mit Service srl
Specializzata nella progettazione e realizzazione di impianti tecnologici in tutti gli ambiti di applicazione. Ha affiancato alle attività tradizionali sull’impiantistica, l’attività di promozione della produzione di energia attraverso l’uso di fonti rinnovabili quale il fotovoltaico

Tech-Tron srl
Nasce in Campania con la denominazione Teletron, e nel 1985 avvia la sua attività nel settore delle Telecomunicazioni e dell’Elettronica Applicata. Particolare attenzione è data ai sistemi per le fonti rinnovabili e le biomasse