• Articolo , 3 giugno 2010
  • Ambiente: in arrivo i primi bandi per la riqualificazione delle riserve naturali

  • Il presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti e l’assessore provinciale alle Politiche dell’Agricoltura, Caccia e Pesca, Aurelio Lo Fazio hanno presentato le iniziative e gli investimenti dell’Amministrazione provinciale per la valorizzazione delle cinque Riserve Naturali provinciali, in occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente, organizzata dall’Onu e prevista per il 5 giugno, che si inserisce nel […]

Il presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti e l’assessore provinciale alle Politiche dell’Agricoltura, Caccia e Pesca, Aurelio Lo Fazio hanno presentato le iniziative e gli investimenti dell’Amministrazione provinciale per la valorizzazione delle cinque Riserve Naturali provinciali, in occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente, organizzata dall’Onu e prevista per il 5 giugno, che si inserisce nel contesto dell’anno internazionale della biodiversità.

In occasione di questo evento, dallo scorso 24 maggio e fino a domenica 6 giugno, la Provincia di Roma ha promosso una serie di eventi nelle aree protette (visite guidate, escursioni, giornate ecologiche) con il supporto dei Comuni e delle associazioni locali. Si tratta di iniziative che mirano a favorire l’aggregazione sociale e la fruizione di queste aree (sono state coinvolte le scuole, le associazioni e i Comuni interessati).

“La nostra missione – ha affermato il presidente Zingaretti – è dare a questi cinque parchi forza e visibilità, aprendo il più possibile alla società e agli operatori sociali”.

Ha poi aggiunto Zingaretti: “Abbiamo una grandissima risorsa nei nostri parchi: un bambino che passa delle ore all’aperto è più sano di quello che sta un ambiente chiuso. Stiamo lavorando perché questi parchi diventino un opportunità, per vivere meglio e per favorire la crescita e lo sviluppo”.

Entro il mese di giugno la Provincia di Roma pubblicherà la gara d’appalto per l’acquisto e l’installazione dei primi 526mila euro di attrezzature (percorsi vita, aree picnic con tavoli e barbecue, giochi per bambini, staccionate, panchine, cartelli informativi ecc.) per la riqualificazione dei Parchi, a cui si aggiungeranno nei prossimi mesi ulteriori investimenti fino a 2,9 milioni di euro.

Gli interventi finanziati prevedono la realizzazione di interventi strutturali finalizzati alla creazione e al miglioramento di welcome area, percorsi sportivi, aree gioco, sentieri natura e aree attrezzate per i picnic, nonché al rifacimento della tabellazione, della segnaletica conoscitiva, di avvicinamento e di benvenuto nei Parchi; nuove piantumazioni di alberi e la realizzazione di approdi sul Tevere, la realizzazione di postazioni Wi-Fi nei Parchi, con funzioni legate anche alla video-sorveglianza e alla prevenzione degli incendi.

Il progetto di rilancio dei Parchi della Provincia di Roma tende ad aumentare la fruizione da parte dei cittadini e la valorizzazione dal punto di vista ambientale e turistico del territorio provinciale. Per realizzare questo obiettivo l’Amministrazione provinciale ha creato il nuovo marchio ‘Parchi della Provincia di Roma – Parchi da Vivere’.

Sempre entro la fine di giugno, sarà inoltre pubblicato il bando pubblico che, in via sperimentale e per il solo polo di Nomentum/Macchia Gattacieca e Macchia del Barco, affida a un consorzio o ad un gruppo di associazioni una serie di attività e di servizi legati alla gestione del parco (manutenzione e pulizia sentieri, organizzazione eventi).

Il presidente Zingaretti ha, inoltre, firmato l’ordinanza per l’insediamento delle ‘Consulte degli attori sociali’ dei Parchi della Provincia di Roma, che saranno presiedute dall’assessore alle Politiche dell’Agricoltura, Caccia e Pesca, Aurelio Lo Fazio. Questi organismi avranno funzioni consultive e saranno formati dalle associazioni ambientali e di categoria e dai rappresentanti delle realtà socio-economiche per la condivisione delle scelte di pianificazione e di programmazione degli interventi.