• Articolo , 27 novembre 2009
  • Ambiente: incontri su sostenibilità energetica edifici

  • La Direzione centrale ambiente e lavori pubblici della Regione ha programmato una serie di cinque diversi incontri per la presentazione del nuovo sistema di valutazione VEA, acronimo che definisce il ”Protocollo regionale per la Valutazione della qualità energetica e Ambientale di un edificio”. Il primo dei cinque eventi, in seduta plenaria e rivolto a tutte […]

La Direzione centrale ambiente e lavori pubblici della Regione ha programmato una serie di cinque diversi incontri per la presentazione del nuovo sistema di valutazione VEA, acronimo che definisce il ”Protocollo regionale per la Valutazione della qualità energetica e Ambientale di un edificio”.
Il primo dei cinque eventi, in seduta plenaria e rivolto a tutte le Amministrazioni locali, si terrà martedì 1° dicembre nell’Auditorium della Regione di via Sabbadini 31 a Udine alle ore 10.30.
Sono quindi previsti altri appuntamenti dedicati a tecnici e professionisti delle quattro province: sempre martedì 1° dicembre a Udine, Auditorium della Regione, ore 14.30; a Pordenone venerdì 4 dicembre, Auditorium della Regione, via Roma 2, ore 9.30; a Trieste mercoledì 9 dicembre, presso la sala Saturnia della Stazione Marittima, Molo Bersaglieri 3, ore 9.30; ed infine a Gorizia, venerdì 11 dicembre alle ore 15 nell’Auditorium della Cultura Friulana di via Roma 22. A tutti gli eventi interverrà l’assessore regionale all’Ambiente e Lavori pubblici Elio De Anna.
Con l’approvazione, lo scorso ottobre, del regolamento di attuazione della legge regionale 23/2005 (Disposizioni in materia di edilizia sostenibile), e l’evolversi del quadro normativo nazionale in materia di certificazione energetica, la Regione Friuli Venezia Giulia ha definito, attraverso il Protocollo, le procedure di valutazione necessarie ai fini della certificazione energetica e ambientale delle nuove costruzioni e delle ristrutturazioni in Friuli Venezia Giulia.
Il nuovo Protocollo VEA sostituirà, a partire dal 1° gennaio 2010 per gli edifici pubblici e ad uso pubblico e dal 1° giugno 2010 per gli altri edifici, le disposizioni sulla certificazione introdotte dal Decreto legislativo 192/2005 e dai decreti nazionali successivamente emessi