• Articolo , 30 ottobre 2008
  • Ambiente: Sorbello, Sicilia è già in linea con Protocollo di Kyoto

  • ”La Sicilia ha oggi un’ottima produzione di energia prodotta da fonti rinnovabili pari a 5 mila megawatt e in prospettiva per produrre altri 8 mila megawatt”. L’assessore al Territorio e Ambiente, Giuseppe Sorbello, fa il punto della situazione energetica in Sicilia, al centro del convegno sul ”Federalismo energetico” tenutosi oggi al Social Innovation Forum 2008 […]

”La Sicilia ha oggi un’ottima produzione di energia prodotta da fonti rinnovabili pari a 5 mila megawatt e in prospettiva per produrre altri 8 mila megawatt”. L’assessore al Territorio e Ambiente, Giuseppe Sorbello, fa il punto della situazione energetica in Sicilia, al centro del convegno sul ”Federalismo energetico” tenutosi oggi al Social Innovation Forum 2008 di Milano.
”Dai dati emerge chiaramente – aggiunge Sorbello – che con l’attuale potenzialita’ termoelettrica la Sicilia copre il proprio fabbisogno energetico ed esporta energia per oltre il 10% della produzione, e parallelamente gia’ adesso siamo in linea con i dettami del protocollo di Kyoto. Entro il 2020 avremo sicuramente piu’ del 20% dell’energia prodotta da fonti rinnovabili, superando il limite nazionale. Questo dato incontrovertibile scaturisce non solo dalla attuale potenzialita’ eolica regionale, pari al 20% della potenzialita’ TE, ma anche dello scarno contributo che altre regioni italiane possono dare in termini di produzione di energia da fonti rinnovabili”.
”La Sicilia – sottolinea ancora l’assessore – e’ pronta a far si’ che si possa investire sulla produzione di energia da fonti rinnovabili, muovendosi nell’ottica di uno sviluppo sostenibile con il massimo riguardo alla tutela del paesaggio, dell’ambiente e con un’attenzione primaria alla salvaguardia della salute pubblica”.
”Cio’ significa, visto il modesto contributo delle altre regioni italiane alla produzione di energia da fonti rinnovabili – conclude Sorbello – che per le imprese e’ vantaggioso, in termini di costi-benefici, investire in Sicilia”.