• Articolo , 20 aprile 2010
  • Ambiente: Stati, un master finanziato dalla regione

  • Un master di II livello in “Ingegneria della Prevenzione delle Emergenze”, promosso e finanziato della Regione Abruzzo e dalla Facoltà di Ingegneria dell’Aquila. A presentarlo è l’assessore alla Protezione civile, Daniela Stati. Si tratta di un’iniziativa per sviluppare nuove professionalità con formazione interdisciplinare in grado di dare un contributo significativo alla definizione di linee di […]

Un master di II livello in “Ingegneria della Prevenzione delle Emergenze”, promosso e finanziato della Regione Abruzzo e dalla Facoltà di Ingegneria dell’Aquila. A presentarlo è l’assessore alla Protezione civile, Daniela Stati. Si tratta di un’iniziativa per sviluppare nuove professionalità con formazione interdisciplinare in grado di dare un contributo significativo alla definizione di linee di intervento per attività miranti alla previsione e prevenzione delle situazioni di emergenza ambientali e territoriali. “E’una delle priorità dell’Assessorato regionale alla Protezione Civile – esordisce l’assessore Daniela Stati nel presentare il Master avviato con apposita Convenzione sottoscritta con l’Università degli Studi dell’Aquila. Entro il mese di maggio partiranno le lezioni. Le iscrizioni sono ancora aperte fino al 26 aprile ed il bando è disponibile sul sito dell’Università. “Il Master – continua Stati – è rivolto a tutte le figure professionali interessate alle potenziali cause di rischio nei diversi contesti operativi (Pubblica Amministrazione, Enti Territoriali, Aziende e Organismi privati) e nelle attività professionali ed imprenditoriali”. Il bando di selezione è rivolto anche al personale della Regione Abruzzo, ed è disponibile on-line sul sito regionale WWW. REGIONE.ABRUZZO.IT nella sezione Concorsi. Le domande per il bando interno vanno presentate entro il 30 aprile. “Vogliamo insistere su queste tematiche – ha proseguito – e lo faremo nei prossimi anni con maggior forza. Intanto per fine anno è previsto anche l’avvio del Master di II livello in ‘Ingegneria antisismica’, anch’esso promosso e finanziato dall’Assessorato regionale di Protezione Civile, utile per l’aggiornamento normativo di liberi professionisti e dei dipendenti delle P.A. sulla nuova ‘Normativa Tecnica per le Costruzioni’ vigente dal 1 luglio 2009.L’esperienza del terremoto – conclude l’assessore – ci insegna come sia indispensabile una conoscenza ed una responsabilità maggiore da parte dei tecnici”.