• Articolo , 23 settembre 2011
  • Ambiente: Violino, amministrazioni e cittadini attori progetto Life

  • “Il recupero dei biotopi delle torbiere calcaree può rappresentare, in quanto un elemento di arricchimento per il territorio, uno strumento di crescita della comunità locale”. Secondo l’assessore regionale alle Risorse rurali, agroalimentari e forestali Claudio Violino, intervenuto a proposito del convegno ‘Progetto LIFE, conservazione e ripristino di paludi calcaree in Friuli’, la collaborazione di tutti […]

“Il recupero dei biotopi delle torbiere calcaree può rappresentare, in quanto un elemento di arricchimento per il territorio, uno strumento di crescita della comunità locale”.
Secondo l’assessore regionale alle Risorse rurali, agroalimentari e forestali Claudio Violino, intervenuto a proposito del convegno ‘Progetto LIFE, conservazione e ripristino di paludi calcaree in Friuli’, la collaborazione di tutti gli attori coinvolti consentirà all’area interessata di crescere, fruendo dello sviluppo di una forma di turismo sostenibile.
“Che richiami – per Violino – in queste ‘chicche’ della natura, appassionati, esperti, ma anche cittadini, giovani, ragazzi, bimbi, che potranno apprezzarvi i tesori valorizzati e implementare la conoscenza del mondo della natura”. “Per imparare così – aggiunge – a meglio conoscerla e a rispettarla; per poterla meglio valorizzare, ma anche per saperne fruire”. Violino mette in risalto il clima di concertazione nel quale è cresciuta la consapevolezza, nell’area interessata, della rilevanza del comprensorio sotto il profilo naturale. “Occorre ora – conclude – che amministrazioni locali e cittadini si facciano promotori della valorizzazione a scopi divulgativi e turistici”.