• Articolo , 4 maggio 2010
  • Ambizioso progetto nella gestione dell’energia per Iberdrola Renovables

  • Con un budget di circa € 3.000.000 il progetto Lignocrop è il primo a studiare i modi atti all’ottimizzazione dell’intera catena logistica per le colture ligno-energetiche, dalla selezione genetica all’immissione nella centrale elettrica. Iberdrola Renovables, a capo del progetto, svilupperà questa iniziativa insieme ad altri soggetti, tra cui il Centro di Ricerca Forestale (CIFOR-INIA), l’Istituto […]

Con un budget di circa € 3.000.000 il progetto Lignocrop è il primo a studiare i modi atti all’ottimizzazione dell’intera catena logistica per le colture ligno-energetiche, dalla selezione genetica all’immissione nella centrale elettrica.
Iberdrola Renovables, a capo del progetto, svilupperà questa iniziativa insieme ad altri soggetti, tra cui il Centro di Ricerca Forestale (CIFOR-INIA), l’Istituto Valenziano di ricerca agricola (IVIA) e l’Università di Castilla La Mancha ( UCLM) e sarà sovvenzionata in parte dal Ministero della scienza e l’innovazione attraverso il piano spagnolo per stimolare l’economia (Piano E). Lignocrop si concentrerà sullo studio di specie arboree legnose quali il salice, pioppo, robinia, e paulownia. Oltre a generare energia pulita, le piantagioni di questi alberi aiuterebbero al recupero di terreni abbandonati e alla creazione di opportunità lavorative nelle aree rurali: non necessitano di terra della stessa qualità necessaria nell’agricoltura tradizionale andando quindi ad occupare zone non sfruttate in precedenza. Lo sviluppo delle colture energetiche è normalmente accompagnata da un parallelo progresso nel settore della trasformazione della biomassa in combustibile, e dunque andrebbe a stimolare il settore della biomassa nel suo complesso. La scorsa estate la società ha iniziato le attività nella sua prima centrale elettrica a biomassa in Corduente (Guadalajara), il primo in Spagna per la produzione di energia esclusivamente dalla biomassa ottenuta dalla radura boschiva. Oltre a produrre energia, l’impianto contribuirà alla prevenzione nei confronti di incendi e parassiti.