• Articolo , 21 novembre 2009
  • Amiata: un bando per il Comitato tecnico sulla geotermia

  • E’ appena stato pubblicato dalla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa l’avviso pubblico con il quale docenti e ricercatori universitari provenienti da ogni parte del mondo potrannno candidarsi a far parte del Comitato tecnico per la geotermia dell’Amiata, l’organismo voluto dalla Regione Toscana e previsto dall’Accordo volontario territoriale sottoscritto da Regione, Comuni, Comunità montane e Province […]

E’ appena stato pubblicato dalla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa l’avviso pubblico con il quale docenti e ricercatori universitari provenienti da ogni parte del mondo potrannno candidarsi a far parte del Comitato tecnico per la geotermia dell’Amiata, l’organismo voluto dalla Regione Toscana e previsto dall’Accordo volontario territoriale sottoscritto da Regione, Comuni, Comunità montane e Province di Pisa, Siena e Grosseto.
«Con questa decisione – afferma l’assessore regionale all’energia e all’ambiente, Anna Rita Bramerini – teniamo fede all’impegno preso dal presidente Martini riguardo alla creazione di un organismo internazionale in grado di aiutare e sostenere gli enti locali, fornendo un valido supporto tecnico ogni qual volta debbano prendere decisioni relative alla geotermia».
Il nuovo organismo si avvarrà delle strutture e del supporto del Cegl, il Centro di eccellenza per la geotermia di Larderello. Sarà un pool composto da sette esperti in varie materie, dalla geologia alla vulcanologia, dalla geofisica all’idrogeologia, alle problematiche ambientali connesse alla produzione di energia. Sarà dotato di ampia autonomia gestionale e avrà il compito di organizzare, interpretare e mettere a disposizione studi e conoscenze su tutti gli aspetti relativi alla geotermia amiatina.
Tra i suoi compiti figurano quelli di recepire e analizzare i fabbisogni conoscitivi delle amministrazioni coinvolte con riguardo alle tematiche tecniche, ambientali e socioeconomiche del settore geotermico; organizzare e mettere in condivisione un centro di documentazione che consenta di accedere alle informazioni e di fornire gli indirizzi tecnico-scientifici ed organizzativi per lo svolgimento degli eventuali studi e approfondimenti giudicati necessari, nonché di esprimere valutazioni tecnico-scientifiche sulle questioni segn alate dalla Regione Toscana supportandola nello svolgimento delle proprie competenze.
La selezione verrà effettuata per titoli. Le domande e i curricula dovranno essere inviati, entro il 16 dicembre prossimo, alla Scuola superiore S. Anna di Pisa. Gli incarichi avranno la durata di due anni. Il presidente, scelto tra i sette componenti, sarà designato dalla Regione.
Ulteriori informazioni sull’avviso pubblico per il Comitato tecnico per la geotermia dell’Amiata e la modulistica, redatta anche in lingua inglese per facilitare l’invio di candidature da ogni parte del mondo, saranno reperibili sui siti www.regione.toscana.it, www.sssup.it, www.cosvig.it e su quelli dei sedici comuni che fanno parte del comprensorio geotermico toscano.
L’Accordo volontario territoriale prevede anche la costituzione di un’Assemblea di indirizzo, composta da Regione, Province di Siena e Grosseto, Comunità montane e sindaci dei comuni interessati, che ha il compito di predisporre un programma annuale di attività istituzionali e di fornire indicazioni sulle attività relative alla comunicazione