• Articolo , 30 giugno 2008
  • Anche i Parchi italiani nel Piano degli acquisti sostenibili

  • Corepla, Federparchi e Ippr hanno siglato l’accordo che dà via libera alla Linea Parchi, una gamma di prodotti in plastica riciclata per l’arredo urbano e la sentieristica delle aree protette italiane

Sarà il marchio “Plastica seconda vita” a dare il via ad un nuovo impulso “verde” in Parchi e aree protette della Nazione. E’ stato sottoscritto oggi, infatti, da Corepla (Consorzio Nazionale per la raccolta, il riciclaggio e il recupero degli imballaggi in plastica) Federparchi e Ippr (Istituto per la promozione delle plastiche da riciclo) il Protocollo di intesa per la promozione e la diffusione nei Parchi Italiani di prodotti in plastica riciclata, proveniente dalla raccolta differenziata degli imballaggi. La Linea Parchi è stata creata appositamente per l’iniziativa con lo scopo di garantire la provenienza di sedie, panche, tavoli per picnic, rastrelliere per biciclette, fioriere, staccionate, componenti di segnaletica. L’accordo rientra nelle misure di attuazione del Piano nazionale degli Acquisti Verdi nella pubblica amministrazione, promosso dal Ministero dell’Ambiente, per attuare anche nel nostro Paese il noto “Green Public Procurement”, il sistema di acquisti di prodotti e servizi ecocompatibili, ovvero che abbiano un minore impatto sull’ambiente e sulla salute umana rispetto ad altri prodotti e servizi utilizzati allo stesso scopo.