• Articolo , 16 maggio 2011
  • Anche Shanghai sovvenziona le green car

  • Non sono incentivi cospicui come quelli offerti dal Governo centrale ma anche la seconda municipalità autonoma del paese ha deciso di sostenere la mobilità ‘zero emission’ con la concessione di eco-bonus

(Rinnovabili.it) – Anche per Shanghai è arrivato il momento di passare ad una mobilità urbana decisamente più sostenibile. La più popolosa città della Cina ha infatti deciso di iniziare a sovvenzionare l’acquisto di veicoli alimentati a energia alternativa a partire dalla fine di giugno 2011, come riporta il quotidiano cinese Netease sul proprio sito web. L’intenzione dell’amministrazione cittadina sarebbe quella di concedere 20.000 yuan (circa 2.100 euro) in sussidi per quanti decideranno di acquistare auto ibride plug-in e 40.000 yuan per quelle “full-electric”.
Un sostegno che fa il paio con quello offerto dal governo centrale a livello nazionale. Pechino infatti ha deciso di sostenere gli acquisti delle eco-vetture con 60.000 yuan.
Ma nonostante le attività di promozione e le previsioni della _World Electric Vehicle Association_ che fino a poco tempo fa incoronavano la Cina come il più grande mercato al 2020 per questi veicoli, l’espansione del segmento produttivo delle e-car potrebbe andare incontro ad un pesante rallentamento. Un dato che è emerso chiaro dal recente Shanghai Auto Show, dove le auto elettriche cinesi sono rimaste nell’ombra, cedendo invece il passo ai concorrenti internazionali.