• Articolo , 9 maggio 2007
  • ANEV: “Obiettivo Kyoto…mancano le condizioni”

  • L’appuntamento internazionale sull’eolico EWEC 2007 è stato occasione di dibattito sull’evoluzione del mercato dell’energia alternativa in Italia: alto il potenziale dell’ “energia del vento” ma manca il supporto normativo

Critiche le osservazioni del Presidente dell’Associazione Nazionale Energia del Vento (ANEV), Oreste Vigorito, intervenuto all’esposizione internazionale sull’eolico EWEC. “In Italia mancano ancora le condizioni per raggiungere gli obiettivi di Kyoto” ha detto Vigorito, aggiungendo che il Governo dovrebbe “eliminare tutte le barriere esistenti allo sviluppo delle fonti rinnovabili”. Il Presidente dell’ANEV ha inoltre ribadito come il nostro Paese necessiti di stabilità nel quadro normativo “che potrà arrivare esclusivamente grazie all’emanazione dei pochi provvedimenti attuativi del D.Lgs. 387/03 che sono attesi dal 2004”. Tra i numerosi interventi a Milano spiccano le dichiarazioni del Presidente dell’EWEA (European Wind Energy Association), Artouros Zervos, che ha evidenziato l’elevato potenziale dell’eolico che potrà consentire a questa tecnologia, qualora si inserissero i costi esterni nella quantificazione del prezzo dell’energia, di competere con quelle tradizionali. (fonte Ansa)