• Articolo , 2 luglio 2009
  • Appello all’Italia di Lord Stern: clima, fare in fretta

  • Secondo Lord Stern occorre guardare più in là del proprio naso; questo comportamento dovrebbe guidare la politica energetico- climatica di tutti i paesi del mondo a cominciare da quelli che parteciperanno al prossimo G8

(Rinnovabili.it) – ”L’Italia deve aiutare la gente a guardare oltre i propri interessi ristretti e pensare a quelli dei figli e nipoti”.
Con queste parole Nicholas Stern, inglese, ex capo economista della Banca Mondiale, autore del “Rapporto Stern” del 2006, di cui ora l’editrice Brioschi ha deciso di pubblicare in italiano un’ampia sintesi (Nicholas Stern – “Clima: è vera emergenza”), invita l’Italia che presiederà il prossimo G8 a ”mostrare con chiarezza la strada del futuro”.
E’ un’intervista che appare su questo numero del settimanale Panorama. E proprio in occasione del vertice dei grandi a L’Aquila, lord Stern si aspetta due decisioni: “… la prima sul livello di emissioni di Co2 a livello mondiale entro il 2050, vale a dire il 50% in meno di gas serra. La seconda sul picco delle emissioni, da bloccare già nel prossimo decennio”.
L’economista inglese è preoccupato per la situazione dei cambiamenti climatici e con varie interviste alla stampa (vedi anche quella su “La Repubblica”) cerca di sensibilizzare i leader del prossimo G8 e soprattutto quello italiano che ne sarà il presidente.