• Articolo , 23 gennaio 2008
  • Approvate procedure per la qualificazioni di impianti a fonti rinnovabili

  • Sono in vigore le nuove norme per l’approvazione di procedure e qualificazione degli impianti produttivi di energia da fonti rinnovabili.

È stato pubblicato, sul supplemento ordinario del n. 17 della Gazzetta Ufficiale n. 16 del 19 gennaio 2008, il decreto 21 dicembre 2007 recante: “Approvazione delle procedure per la qualificazione di impianti a fonti rinnovabili e di impianti a idrogeno, celle a combustibile e di cogenerazione abbinata al teleriscaldamento ai fini del rilascio dei certificati verdi”.
Con questo decreto vengono approvate le procedure tecniche per l’espletamento delle funzioni in materia di fonti rinnovabili assegnate al Gestore dei servizi elettrici (GSE S.p.a.) dal decreto interministeriale 24 ottobre 2005, dal decreto legislativo n. 79/1999, dal decreto legislativo n. 387/2003 e dai connessi provvedimenti attuativi, trasmesso al Ministero dello sviluppo economico e al Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare con nota n. AD/P2007000096 del 21 giugno 2007.
Nel decreto viene effettuata la classificazione degli impianti di produzione alimentati da fonti rinnovabili che possono richiedere la qualificazione IAFR, partendo dalla loro definizione come previsto dall’art. 2 della Direttiva 2001/77 della Comunità Europea, ossia: le fonti energetiche rinnovabili non fossili (eolica, solare, geotermica, del moto ondoso, maremotrice, idraulica, biomassa, gas di discarica, gas residuati dai processi di depurazione e biogas). (fonte LavoriPubblici on-line)