• Articolo , 19 gennaio 2010
  • Approvvigionamento energetico delle isole minori

  • Si è svolta oggi, presso la sede del ministero dell’Ambiente, la riunione convocata dal ministro Stefania Prestigiacomo per discutere delle problematiche legate all’approvvigionamento energetico delle isole minori. Alla riunione, presieduta dal capo della segreteria tecnica del ministero, Luigi Pelaggi, hanno partecipato i sindaci e i delegati di tutti i comuni delle isole, insieme ai rappresentanti […]

Si è svolta oggi, presso la sede del ministero dell’Ambiente, la riunione convocata dal ministro Stefania Prestigiacomo per discutere delle problematiche legate all’approvvigionamento energetico delle isole minori.
Alla riunione, presieduta dal capo della segreteria tecnica del ministero, Luigi Pelaggi, hanno partecipato i sindaci e i delegati di tutti i comuni delle isole, insieme ai rappresentanti dei gestori elettrici nei territori interessati e all’amministratore delegato del GSE Nando Pasquali.
Il ministero ha sollecitato il confronto tra gestori e autorità locali per individuare strategie e soluzioni innovative che possano concorrere al miglioramento della qualità dell’aria e alla riduzione dei gas ad effetto serra. In particolare, sono state raccolte informazioni relative allo stato di efficienza e di manutenzione delle centrali in uso, al fabbisogno energetico e alle sue variazioni stagionali, all’esistenza o meno di impianti per la produzione di energia rinnovabile.
Le informazioni verranno analizzate e comparate dagli uffici della segreteria tecnica, per elaborare una proposta finalizzata a rendere l’approvvigionamento energetico delle isole minori ambientalmente sostenibile attraverso l’utilizzo di tecnologie all’avanguardia.
La proposta, ha annunciato l’avvocato Pelaggi, verrà presentata ai gestori e alle autorità locali nel corso di un ulteriore incontro che verrà convocato nei prossimi mesi.