• Articolo , 12 maggio 2009
  • Apre a Roma MoTechEco 2009

  • Dal 14 al 16 maggio a palazzo dei congressi un evento focalizzato sulla mobilità sostenibile e sul rispetto dell’ambiente.

(Rinnovabili.it) – Il 14 maggio apre a Palazzo dei Congressi a Roma MoTechEco, la vetrina italiana della mobilità sostenibile, evento che proseguirà fino al 16 maggio per affrontare i problemi del risparmio energetico e della salvaguardia ambientale. La kermesse si pone al pubblico come un Eco-Show in cui i visitatori potranno provare veicoli a basso impatto ambientale ed energetico e dove si potrà assistere al confronto tra le istituzioni i produttori e i ricercatori.
L’evento ha il patrocinio e la collaborazione del Comune di Roma, della Regione Lazio, della Provincia di Roma, del Ministero dell’Ambiente, del Ministero dello Sviluppo Economico e di quello dei Trasporti nonché dell’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani (Anci) e dell’Unione delle Province Italiane (Upi).
Forte della passata edizione che in quattro giorni ha visto più di 30 mila visitatori, l’esposizione torna per il secondo anno aprendosi su superficie distribuita tra spazi interni ed esterni: all’esterno ci si dedicherà principalmente alle prove tecniche (test drive), sportive e di spettacolo, mentre internamente verrà ricreata una città a misura d’uomo con aree verdi, servizi culturali e ludici, progetti per la mobilità, strutture istituzionali e commerciali.
L’area convegni è stata progettata per contenere sia il Main Congress di apertura che le numerose conferenze in programma. Sarà inoltre disponibile un Media point fornito di una connessione wireless e una Galleria delle Tecnologie progettata con un percorso informativo e didattico che spieghi agli studenti le tecnologie, i progetti e gli studi di enti di ricerca, istituzioni, associazioni, università e aziende.
Attenzione rivolta anche nei confronti dei più piccoli, per i quali è stata invece allestita MoTechEco-landia. Obiettivo: ricreare un centro urbano dove con piccole vetture elettriche i bimbi potranno percorrere strade fornite di segnali stradali imparando il codice della strada ed il rispetto della sicurezza e dell’ambiente. (G.C.)