• Articolo , 24 febbraio 2010
  • Architettura, premiate le tesi di laurea ecosostenibili

  • Quinta edizione per l’iniziativa promossa da Terra Futura che ricompensa tesi e ricerche che affrontano i temi dell’edilizia e dell’architettura sostenibile e praticata

(Rinnovabili.it) – Aperte fino al 16 aprile le iscrizioni al concorso organizzato da “Terra Futura”:http://www.terrafutura.it/index.php?option=com_content&task=view&id=74&Itemid=71 in collaborazione con le facoltà d’architettura di numerose università italiane ed estere. L’iniziativa, patrocinata da ANCI-Associazione Nazionale Comuni Italiani, Coordinamento Agende 21 locali italiane, Lega delle Autonomie Locali, UNCEM-Unione Nazionale Comuni Comunità Enti Montani, UPI-Unione delle Province d’Italia, nasce per favorire la divulgazione dei temi della sostenibilità applicati all’architettura. Un occhio di riguardo sarà rivolto alle innovazioni tecnologiche e la progettazione partecipata, nel rispetto dell’ambiente e per una gestione più attenta del territorio, piuttosto che a un miglioramento della qualità dei rapporti sociali, il tutto finalizzato ad ottenere maggiori collaborazioni tra le istituzioni e le realtà imprenditoriali locali che operano nel settore. In questa edizione del concorso sono state istituite due categorie di premiazioni: la già collaudata “Studio, ricerca e innovazione” che premia la tesi di laurea e dottorato e la nuova categoria “Tradizione e sviluppo sociale” rivolta alle pubbliche amministrazioni che hanno saputo valorizzare la vecchia edilizia e i centri storici tramite l’impiego dell’architettura sostenibile, al vincitore verrà consegnata una targa e un attestato di partecipazione, mentre il miglior laureato e dottorato sarà ricompensato con un premio in denaro e la possibilità di effettuare uno stage presso uno studio di progettazione architettonica, un’impresa o una PA. La premiazione avverrà a Firenze durante Terra Futura il 28 maggio prossimo.