• Articolo , 9 giugno 2010
  • Arriva e-miglia, competitività su strada ad alta sostenibilità

  • Sul motto “vivere la consapevolezza dell’ambiente tramite l’automobile” Offroad Solutions lancia la competizione su strada riservata all’auto elettrica: 560 km da Monaco a Rovereto senza inquinare

(Rinnovabili.it) – La mobilità sostenibile non si presta solo ad essere una soluzione urbana sperimentale in risposta a città sempre più congestionate e meno respirabili; i tempi sono maturi per renderla a pieno parte della visione quotidiana. Da questa convinzione nasce l’e-miglia 2010, creata da Offroad Solutions, promotore della Transsyberia Rallye, per dimostrare quanto in realtà la mobilità verde, e nel dettaglio quella elettrica, possa essere efficiente e competitiva. Quella che gli organizzatori definiscono come la *prima gara rally per elettrauto*, lancia un’innovativa sfida: raffigurare il potenziale della trasferibilità sostenibile.
Il via alla ‘carovana ecosostenibile’ sarà dato il 3 agosto a Monaco attendendo l’arrivo il 6 agosto a Rovereto. Richard Schalber, grande esperto di rally e sovrintendente sportivo dell’e-miglia ha spiegato: “Naturalmente ho esplorato tutto il percorso con le cosiddette e-cars (e come elettrico). Ho avuto la fortuna di poter testare subito tre modelli diversi ed ero veramente sorpreso dalla prestazione di questi piccoli bolidi che sono anche molto divertenti da guidare. Ovviamente sono da rivedere l’uno o l’altro modello in base alla prestazione e da fare qualche impostazione di precisione”.
Il rally è stato adeguato alle specifiche del caso con stazioni di ricarica ogni 80 km e tappe quotidiane che ricoprono ora un percorso di 170 km invece dei 200 km previsti. Le iscrizioni sono aperte a tutti a partire da subito sul sito www.e-miglia.com fino al 30 giugno.