• Articolo , 3 luglio 2009
  • Arriva il green-job, anche a Firenze

  • www.green-job.it è il nuovo portale dedicato alle carriere ¨verdi¨, aperto il primo luglio dalla società di collocamento on-line Infojobs e dalla rivista Timestars

Esaurimento da prolungate ricerche di un lavoro nella green economy? Stanchezza cronica da digitazione della parola ¨ambiente¨ nelle maschere di ricerca dei portali del lavoro, per poi ottenere risultati che spiegano «l´importanza di un ambiente lavorativo cordiale»? Frustrazione da offerte di lavoro ¨verdi¨ (cioè relative ai temi della sostenibilità) carenti e difficili da rintracciare? Non disperiamo: oggi c´è www.green-job.it, il nuovo portale dedicato alle carriere ¨verdi¨, aperto il primo luglio dalla società di collocamento on-line Infojobs e dalla rivista Timestars, con la collaborazione di Legambiente e Kyoto club. Il nuovo portale del lavoro, che contiene anche una sezione-notizie. E allora vediamo un po´: fingiamo di stare cercando un qualsiasi lavoro nella green economy in Toscana: aprendo il portale e facendo una query ¨vuota¨, ma relativa alla sola Toscana, compaiono ad ora 76 offerte, non necessariamente legate ad un solo posto lavorativo ma spesso ¨multiple¨. Tra le più frequenti, segnaliamo la ricerca di venditori/rappresentanti (17 offerte) e di operai specializzati in varie mansioni (19 offerte), tra cui gruisti per aziende operanti nel ramo-rifiuti, manutentori, operatori di produzione, ma è ricercato anche un idraulico per la manutenzione di impianti di depurazione (oltre a uno per ¨manutenzione generale¨ di impianti di riscaldamento-condizionamento). Ampia anche l´offerta di stage e percorsi formativi e la ricerca di operatori nel settore farmaceutico. Infine, è per ora riportato solo qualche posto da ingegnere, chimico, esperto informatico. Essendo il portale aperto da due giorni, ed essendo la maggior parte delle offerte stata ¨trasferita¨ dal portale-madre (infojobs.it) a quello ¨green¨, per ora le 76 offerte riportate (alcune, peraltro, ci lasciano il dubbio di essere dei duplicati) sono quanto offre il piatto per la Toscana: le offerte totali su scala nazionale sono per ora 1002. Ma siamo all´inizio, e le prospettive ci sono, anche grazie alle partnership attivate che offrono una visibilità non di poco conto.