• Articolo , 8 febbraio 2008
  • Arriva la ginocchiera che ti ricarica l’i-pod

  • Creato da un team di esperti un dispositivo capace di raccogliere e sfruttare il calore disperso dal corpo durante il movimento. Ed il ginocchio è il punto più adatto per poter sfruttare l’apparecchio come generatore di energia elettrica

E’ risaputo che una camminata di mezzora al giorno faccia bene alla salute, ma da oggi potrebbe fare bene anche all’ambiente. Infatti un team di scienziati canadesi e statunitensi, rispettivamente della Simon Fraser University e dell’Università di Pittsburgh, ha messo a punto uno speciale dispositivo che trasforma l’energia cinetica del movimento (compiuto camminando) in energia elettrica accumulabile in una batteria. Dopo il progetto svedese di raccogliere il calore umano per il riscaldamento degli edifici, ecco arrivare direttamente dal nuovo continente un altro esperimento a dimostrazione che l’energia umana possa essere davvero utile. I ricercatori, infatti, sono riusciti a creare un piccolo apparecchio che, applicato alle ginocchia, può produrre 5 watt di potenza, sufficienti ad alimentare dieci cellulari contemporaneamente. La “ginocchiera” sfrutta un processo chiamato “generative braking” simile ai processi dei sistemi di frenatura delle auto ibride, in cui l’energia dissipata come calore viene utilizzata per mettere in moto un generatore. Sostanzialmente lo stesso principio ma applicato alle gambe.