• Articolo , 7 gennaio 2008
  • Assessore Zunino: nuovi contributi per la produzione di energia rinnovabile

  • Nuovi incentivi per l’energia pulita sono stati stanziati dalla Giunta regionale. Ottocento mila euro per un bando, già aperto, riservato alle aziende del settore produttivo pubblico e privato per il finanziamento di impianti destinati all’auto-produzione di energia rinnovabile. “Il gran numero delle richieste pervenute da parte delle aziende – spiega l’assessore all’ambiente della Regione Liguria, […]

Nuovi incentivi per l’energia pulita sono stati stanziati dalla Giunta regionale. Ottocento mila euro per un bando, già aperto, riservato alle aziende del settore produttivo pubblico e privato per il finanziamento di impianti destinati all’auto-produzione di energia rinnovabile. “Il gran numero delle richieste pervenute da parte delle aziende – spiega l’assessore all’ambiente della Regione Liguria, Franco Zunino – ci ha spinto ad incrementare il finanziamento del bando aperto nel 2007 che originariamente ammontava a 2 milioni e 350mila euro, aggiungendo ulteriori risorse”.
Il bando regionale non verrà riaperto, ma la graduatoria delle domande ammesse al contributo risulterà più lunga del previsto. Ad essere finanziati saranno impianti ad energia rinnovabile per la produzione di energia elettrica, termica o a cogenerazione.
Un contributo da 50 mila euro è stato invece concesso al Comune di Cairo Montenotte, che li investirà in un progetto pilota di efficienza energetica. L’iniziativa prevede l’analisi del fabbisogno energetico e la ricerca di soluzioni di risparmio per limitare i consumi di un complesso di dieci edifici comunali tra cui sette scuole, il municipio, la sede della polizia municipale, la piscina comunale.
Il contributo finanzierà inoltre lo studio di fattibilità di un impianto fotovoltaico da posizionare sulla copertura della discarica Mazzucca.
Se l’installazione dei pannelli solari sarà giudicata compatibile con la stabilità della struttura, si potrà in seguito procedere alla realizzazione dell’impianto.

Fonte: Agenzia di stampa della Giunta regionale ligure