• Articolo , 10 dicembre 2009
  • Associazione 360: proposta di legge su risparmio energetico e rinnovabili

  • I parlamentari Guglielmo Vaccaro e Francesco Sanna hanno messo a punto la proposta di legge rivolta alle amministrazioni pubbliche affinché ideino e progettino interventi green per il risparmio e l’efficienza energetica

(Rinnovabili.it) – “Norme per il risparmio energetico e lo sviluppo dell’impiego di energia da fonti rinnovabili negli edifici pubblici”, questa la proposta che presentano i parlamentari del PD, Guglielmo Vaccaro e Francesco Sanna, elaborata nell’ambito dell’Associazione TrecentoSessanta con il supporto della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile ed inviata a Camera e Senato per essere depositata in Parlamento prima della conclusione della Conferenza di Copenaghen. Il progetto è destinato alle amministrazioni pubbliche a cui si propongono interventi green che portino ad una riduzione di almeno il 30% della quantità di energia consumata, ma assolutamente a costo zero.
Protagoniste dunque le sedi istituzionali, delle scuole, degli ospedali, delle caserme, delle carceri e cosi via, che dovranno attuare tali misure entro il 2020 rientrando sui costi sostenuti con il successivo risparmio ottenuto in bolletta energetica. Un risparmio – si legge nel comunicato stampa – stimabile pari a 1,1 miliardi di euro in 10 anni.
La proposta prevede altresì che il 30% del totale dell’energia prodotta dai singoli edifici pubblici debba obbligatoriamente provenire da fonti di energia rinnovabili, anche impiegando tutte le superfici pubbliche inutilizzate mediante la stipulazione di contratti di locazione tra l’Agenzia del Demanio e i privati investitori.