• Articolo , 10 settembre 2008
  • Aumenta del +2,7% il consumo elettrico ad agosto

  • Crescono i consumi di questo agosto, rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. In aumento anche la produzione di energia prodotta in Italia

Secondo quanto è stato rilevato da Terna (responsabile della trasmissione dell’energia elettrica a livello nazionale), nel mese di agosto il consumo di elettricità Italia è stato di 26,4 miliardi di kWh, con un aumento del 2,7% in relazione ad agosto 2007.
Tra le cause che hanno determinato questo aumento, l’effetto delle temperature (più elevate di circa 0,6 gradi centigradi, in media, su agosto 2007) e un calendario, che segnava due giorni lavorativi in meno.
La richiesta nei primi otto mesi del 2008 è aumentata dello 0,5% rispetto allo stesso periodo del 2007, invece su base mensile ad agosto riscontriamo un +6,5%.
Dall’analisi si evince che a livello territoriale la variazione della domanda è cresciuta ovunque, ma non in modo omogeneo: +1,2% al Nord, +3,3% al Centro, +4,9% al Sud. In particolare, rispetto ad agosto 2007 la richiesta di energia elettrica è cresciuta del 8,9% in Sardegna. I 26,4 miliardi di kWh erogati ad agosto sono andati per il 40,2% al Nord, per il 29,8% al Centro e per il 30% al Sud.
In questo periodo il fabbisogno italiano di elettricità è stato soddisfatto per il 90,2% con la produzione nazionale, e per il restante 9,8% con il saldo tra le importazioni e le esportazioni. In dettaglio, la produzione nazionale netta (24,4 miliardi di kWh) è aumentata del 5,1% rispetto allo stesso mese dello scorso anno. In crescita tutte le fonti di produzione: idroelettrica (+17,9%), termoelettrica (+1,3%), geotermoelettrica (+0,2%) ed eolica (+96,1%).