• Articolo , 9 marzo 2007
  • Australia (1) La contea di “Augusta-Margaret River” si converte alle rinnovabili

  • Il presidente della contea australiana, Steve Harrison, punta sulle energie verdi per abbattere i costi e le emissioni di anidride carbonica

La contea di “Augusta-Margaret River” nella zona sud ovest dell’Australia occidentale ha in progetto di convertire la sua intera produzione di energia elettrica appoggiandosi interamente alle fonti rinnovabili nel prossimo anno finanziario. La contea ha già provveduto a convertire i propri edifici rendendoli più “environmentally-friendly” e riducendo quindi le emissioni di gas serra. Steve Harrison, presidente della contea, ha anche creato un comitato che sia di aiuto per la ricerca e la valutazione di progetti di sviluppo sostenibile e che agevoli la comunicazione dei risultati alla comunità. Per Harrison la conversione alle fonti rinnovabili è senza dubbio un modo di rendere meno costosa l’energia. Il presidente ha infine aggiunto “Spero che al più presto si possa dare il via allo sfruttamento di questa energia verde. Io stesso l’ho sperimentata nella mia abitazione e vi assicuro che è semplice come fare una telefonata” (fonte Aedt – Australian Eastern Aylight Time)