• Articolo , 19 febbraio 2009
  • Australia: pronte le celle solari… al metro

  • Parte la fase di test per la produzione del fotovoltaico organico tramite stampa reel-to-reel e il sogno di un solare stampabile come banconote non è più così distante

Fotovoltaico stampato allo stesso modo del denaro. La nuova era della tecnologia solare sembrerebbe esser iniziata all’interno della Securency International, società australiana per la stampa di banconote che da oggi inizierà a testare la nuova metodologia messa a punto dal Future Manufacturing Flagship del CSIRO. Si tratta della prima fase sperimentale del progetto sviluppato in seno al Victorian Organic Solar Cell Consortium dell’Istituto australiano e che mira ad ottenere celle solari in plastica flessibili e stampabili in pellicole. Ad annunciarlo oggi è stato Peter Batchelor Ministro australiano per l’Energia e le Risorse secondo cui “la produzione di film fotovoltaici sarà letteralmente facile come stampare denaro”. “Queste celle solari sono l’avanguardia tecnologica e offrono sostanziali vantaggi rispetto ai sistemi tradizionali dal momento che possiedono un potenziale di produzione a basso costo e sono facilmente istallabili su grandi aree”.
“La tecnologia utilizzata – precisa il ministro – è ancora alla sua infanzia, ma questo progetto ha lo scopo di accelerarne lo sviluppo per portarla dai laboratori di ricerca ai tetti delle abitazioni il più velocemente possibile”.