• Articolo , 4 marzo 2008
  • Authority: meno 2,2 milioni di Mtep con l’efficienza energetica

  • Risparmiare tonnellate di petrolio attraverso interventi d’efficienza energetica. E’ questo il nuovo obiettivo fissato per il 2008 dall’Autorità per l’Energia

Dal primo gennaio 2005 è entrato in funzione il meccanismo dei “certificati bianchi” (titoli di efficienza energetica commercializzabili), definito dai decreti ministeriali del 20 luglio 2004 ed in parte ridisegnato del decreto ministeriale 21 dicembre 2007. In base all’attuazione di quest’ultimo sono stati definiti gli obiettivi dell’Authority per il 2008. Nel dettaglio i risparmi, pari ai consumi domestici annui di una città con circa 3 milioni di abitanti o alla produzione elettrica annua di una centrale da oltre 1.200 MW, dovranno essere realizzati da 14 imprese di distribuzione di energia elettrica (per un totale di 1,2 Mtep) e da 61 distributori di gas naturale (per un totale di un 1 Mtep) attraverso il meccanismo dei “titoli di efficienza energetica”. Parte dell’obiettivo 2008 potrà essere raggiunto dai distributori con i risparmi energetici provenienti dagli interventi realizzati. La parte rimanente dovrà essere conseguita attraverso la realizzazione di nuovi interventi di risparmio energetico presso i consumatori finali, ovvero attraverso l’acquisto di certificati bianchi da altri soggetti.