• Articolo , 2 settembre 2008
  • Auto: 22 aziende impegnate a ridurre la CO2 delle flotte aziendali

  • Sono ora ben ventidue le aziende che partecipano al progetto di Quattroruote. Ultime, in ordine di tempo, ad aggiungersi, Telecom Italia e Terna

Anche la società energetica Terna e Telecom Italia hanno deciso di aderire al “Progetto 10 x 10”, l’iniziativa di Quattroruote con cui le aziende coinvolte si impegnano a ridurre del 10% in un anno le emissioni nocive dei loro veicoli. Con questa scelta le due società si aggiungono ad altri gruppi come Autostrade, Autogrill, Bristol, Coca Cola, Intesa San Paolo, Pirelli, TNT e Johnson & Johnson che hanno deciso di ridurre le emissioni riconducibili alla mobilità aziendale, ai consumi dei carburanti e all’efficienza della flotta di veicoli impiegati. In tal senso Terna si è impegnata a ridurre le emissioni di CO2 attraverso: il rinnovamento del proprio parco auto con il passaggio dai 590 mezzi “euro 0” del 2007 agli attuali oltre 600 mezzi “euro 4”, e con l’adozione di 9 auto ibride con un progetto che prevede per il 2008 la sostituzione di circa 80 mezzi “euro 1” con circa 90 “euro 4” ed “euro 5”; il monitoraggio dei consumi; l’ottimizzazione dei percorsi, urbani ed extraurbani; l’utilizzo di tecniche di guida sicura ed ecologica.