• Articolo , 19 aprile 2008
  • Auto: il futuro della tecnologia elettrica

  • Per migliorare la tecnologia del settore automobilistico è necessario in primis cambiare il modo di produrre l’energia elettrica. Questo è ciò che risulta da uno studio del MIT, presentato al convegno della Society of Automotive Engineers, in cui sono stati comparati diversi sistemi di trazione (a batteria, ibride e a idrogeno) in riferimento al potenziale […]

Per migliorare la tecnologia del settore automobilistico è necessario in primis cambiare il modo di produrre l’energia elettrica. Questo è ciò che risulta da uno studio del MIT, presentato al convegno della Society of Automotive Engineers, in cui sono stati comparati diversi sistemi di trazione (a batteria, ibride e a idrogeno) in riferimento al potenziale di riduzione delle emissioni climalteranti. Secondo la ricerca infatti i vantaggi delle tecnologie elettriche subiscono un limite dovuto all’impatto della generazione energetica, prevedendo una diminuzione delle emissioni al 2030 di un massimo del 60% rispetto ad oggi senza una radicale decarbonizzazione dell’elettricità. Senza un intervento in tale direzione, infatti, il bilancio globale rischia di non offrire vantaggi sostanziali rispetto alle auto ibride di oggi, che usano un motore a scoppio per caricare le batterie.