• Articolo , 6 agosto 2007
  • Auto: l’inquinamento sotto controllo a bordo

  • Un nuovo strumento permetterà di monitorare in tempo reale le emissioni degli autoveicoli e determinare se si è in regola con le norme vigenti. Per ora è solo un apparecchio sperimentato dall’università della città britannica, ma il “time-to-market” non dovrebbe essere molto lungo

Potrebbe apparire tra non molto fra gli strumenti dei nostri autoveicoli, consentendo di monitorare all’istante la quantità di Co2 e di altri inquinanti che, mentre siamo in marcia, scarichiamo nell’atmosfera e la loro concentrazione, dovuta anche dal nostro modo di condurre l’autoveicolo. Ne dà notizia proprio oggi il “Corriere della Sera” spiegando che il dispositivo misura quantità e qualità delle emissioni tramite un sensore inserito nella marmitta: «sensore laser al diodo nel vicino-IR», con tecnologia ad infrarosso, a due laser: uno per gli ossidi del carbonio, l’altro per la concentrazione di metano. Il nuovo meccanismo consentirà il calcolo «su strada» tenendo conto delle molte variabili che condizionano le emissioni nocive del motore. (fonte Corriere della Sera)