• Articolo , 17 giugno 2008
  • Auto meno inquinanti con VDA e ecoincentivi regionali

  • Sono più verdi le vetture che circolano in Valle d’Aosta. Sono infatti 2.600 le persone che hanno ad oggi usufruito, a partire dal secondo semestre del 2007, degli ecoincentivi regionali per l’acquisto di una nuova autovettura, motoveicolo o autocarro mediante demolizione di un Euro ‘zero’ ‘1’ o ‘2’ e le riconversioni a gas metano o […]

Sono più verdi le vetture che circolano in Valle d’Aosta. Sono infatti 2.600 le persone che hanno ad oggi usufruito, a partire dal secondo semestre del 2007, degli ecoincentivi regionali per l’acquisto di una nuova autovettura, motoveicolo o autocarro mediante demolizione di un Euro ‘zero’ ‘1’ o ‘2’ e le riconversioni a gas metano o Gpl effettuati a partire dal 1° gennaio 2008.

L’iniziativa, prevista da una legge regionale approvata la scorsa estate, ha stanziato complessivamente 3,4 milioni di euro. “Le risorse ancora disponibili – fanno sapere dall’Assessorato regionale alle attività produttive – sono in fase di esaurimento e pertanto i competenti uffici non accetteranno ulteriori domande oltre la somma stanziata”.

Possono beneficiare dei bonus i cittadini, le imprese, gli enti e le associazioni residenti o aventi sede nella Regione. I contributi previsti sono di 1.300 euro per la rottamazione e l’acquisto di autovetture e autocarri nuovi; 1.500 euro per la rottamazione e l’acquisto di autovetture e autocarri nuovi equipaggiati di filtro antiparticolato oppure con alimentazione, esclusiva o doppia, a Gpl, gas metano, elettrica o a idrogeno; 500 euro per la rottamazione e l’acquisto di nuovi motocarri e motoveicoli per trasporto specifico; 300 euro per la rottamazione e l’acquisto di nuovi motocicli e ciclomotori; 500 euro per la rottamazione e l’acquisto di ciclomotori a propulsione elettrica; 500 euro per la riconversione di autovetture e autocarri a gpl o gas metano.