• Articolo , 27 ottobre 2009
  • Auto, Toyota progetta colonnine di ricarica solari

  • Segue l’annuncio estivo di Nissan, l’intenzione del gruppo di Akio Toyoda di sviluppare colonnine di ricarica fotovoltaiche

(Rinnovabili.it) – Il 41° Motor Show è la tecnologia green a fare da padrone. I toni minori con cui ha aperto questo sabato il Salone nipponico (presenti solo otto costruttori giapponesi) riflettono inevitabilmente la situazione del mercato attuale e le Case automobilistiche sono di conseguenza proiettate su veicoli essenziali e a risparmio energetico. Riflettori puntati dunque su auto elettriche, ibride, a idrogeno e su nuove tecnologie in grado tagliare i consumi.
Toyota Industries Corp, presente soprattutto sotto l’etichetta dell’ibrido elettrico/benzina, ha annunciato l’intenzione di portare sul mercato colonnine di ricarica solari, vale a dire fornite nella parte superiore di celle fotovoltaiche da cui ottenere l’energia per il plug-in, previo stoccaggio in apposite batterie. Il prototipo in mostra è già in grado di fornire energia elettrica a 100/200V e nella visione finale, spiega il Gruppo, sarà in grado, attraverso reti mobili e LAN, d’essere impiegato per trasmettere a un centro dati le informazioni in merito all’autenticazione degli utenti, o all’importo della ricarica.
Il lancio dovrebbe avvenire nel 2010 ad un prezzo di centinaia di migliaia di yen (oltre i 700 euro).
Naturalmente il Motor Show è stato vetrina anche e soprattutto della nuova vettura Toyota, la Sai. Una berlina dotata di un motore 2.4 a benzina abbinato all’elettrico, che per adesso non sarà venduta fuori del Giappone, dove dal prossimo 7 dicembre sono già in previsione di consegna i primi 3.000 esemplari. La Società nipponica riconferma dunque la sua fiducia nei modelli ibridi come la tecnologia ad oggi più realistica, spingendosi addirittura ad affermare che entro il 2020 circa il 30% del mercato mondiale sarà costituito da tali modelli.