• Articolo , 5 gennaio 2008
  • Automobile ibrida ad aria

  • Presto sulle nostre strade il veicolo meno inquinante mai realizzato. Si tratta di una city car a motore ibrido ad aria ed elettrico

La “Air Car” è già una realtà, un veicolo funzionante che è possibile vedere su strada. L’idea è frutto della passione di un esperto di auto da Formula Uno che ebbe l’illuminazione sostenibile più di un anno fa. La tecnologia alla base di questo sogno divenuto reale sarebbe l’iniezione regolare e costante di aria compressa in contenitori super resistenti all’interno del motore dell’automobile, dal quale l’aria verrebbe rilasciata attraverso una coppia di pistoni direttamente collegati alle ruote. Il prototipo fino ad ora collaudato fa registrare più di un cavallo di potenza e più di 70 miglia orarie di velocità del veicolo, protratta per circa 120 miglia. Se cercate subito il confronto con le automobili super inquinanti che guidiamo oggi, sicuramente non troverete nella Air Car un degno avversario, ma senza dubbio le darete il vantaggio della sostenibilità. Fare il pieno alla Air Car costa circa 3 dollari, non emette gas nocivi, ed il motore che viene in aiuto a quello spinto dall’aria compressa è elettrico. A dispetto delle compagnie petrolifere, sono già numerose le compagnie automobilistiche che hanno riconosciuto la tecnologia della Air Car, prima fra tutte la Tata Motors, e ne hanno sottoscritto la licenza per la produzione dei propri veicoli.