• Articolo , 6 giugno 2011
  • Avatar2, l’impegno di Cameron per un film a impatto zero

  • Un impianto fotovoltaico, edifici green, prodotti eco-compatibili nei punti ristoro e per la pulizia dei locali. Sono solo alcune delle attenzioni che il regista James Cameron riserverà in occasione della preparazione del sequel del suo successo cinematografico

(Rinnovabili.it) – Potrebbe essere davvero green il sequel del successo cinematografico di James Cameron *”Avatar”*. Dopo la lunga ricerca di un nuovo edificio ecosostenibile che potesse ospitare la casa di produzione Lightstorm Entertainment Cameron e il suo socio, Jon Landau, hanno dichiarato che l’ambientazione per girare il prossimo film sarà in grado di garantire riprese carbon-neutral.

Secondo i responsabili del campus MBS Media l’interesse ambientale si tradurrà in “un programma aggressivo di conservazione dell’acqua, l’utilizzo di vernici eco-compatibili e prodotti per la pulizia green oltre alla caffetteria e ai servizi artigianali a basso impatto, con tutta una serie di programmi che prevedono gli spostamenti ecologici di tutti i dipendenti”.
L’impegno del regista si tradurrà inoltre nell’istallazione di un *impianto solare* in grado di produrre l’elettricità necessaria per girare e produrre il film come del resto ero stato annunciato tempo addietro quando Cameron dichiarò al Washington Post “Quando farò il mio prossimo film ci spingeremo ben oltre rispetto a quanto si possa intendere parlando di un green set”.